Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Rilanciare il pane toscano contro gli sprechi»: i panificatori della Toscana riuniti a Follonica

Più informazioni su

FOLLONICA – Si è svolto a Follonica un importante incontro dei presidenti provinciali di Assipan Confcommercio della Toscana. Assipan è la federazione dei panificatori che aderiscono a Confcommercio, per tradizione una delle organizzazioni più rappresentative del settore.

La riunione è stata presieduta da Nicola Giuntini, presidente regionale e vice presidente nazionale della categoria. Assieme a Giuntini era presente il vice direttore regionale di Confcommercio Gianni Picchi. A rappresentare la provincia di Grosseto il presidente di Assipan provinciale Alessandro Berardi.

Durante l’incontro sono stati discussi vari argomenti di grande interesse per la categoria, dal Contratto Collettivo di Lavoro ai rapporti con la Grande Distribuzione.

Gli argomenti di maggiore interesse sono però stati quelli collegati all’evoluzione del mercato ed al modo per soddisfare al meglio le rinnovate molteplici esigenze di una clientela sempre più vasta e variegata, mantenendo ed evidenziando quegli standard di qualità e di servizio che caratterizzano le nostre botteghe di panificazione tradizionali e garantiscono prodotti di altissimo livello ad una clientela affezionata e stabile, a dispetto della concorrenza delle grandi strutture.

Dall’incontro, è stata definita la strategia dei panificatori per il prossimo futuro, basata su una maggiore sinergia ed una crescente presenza in manifestazioni gastronomiche ed eventi divulgativi. Lo scopo è quello di coinvolgere maggiormente i consumatori in un processo di evoluzione e conoscenza dei prodotti, dei loro ingredienti e della loro provenienza.

Si farà leva sulla riscoperta del prodotto ‘pane’ – spiega Alessandro Berardi – sia in abbinamento con altri cibi, che come base per piatti della tradizione toscana, poveri negli ingredienti quanto gustosi e ricchi nei sapori, nonché intelligenti nel favorire la riduzione degli sprechi alimentari”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.