Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’appello di una lettrice: «A Marina solo degrado, e invece dovrebbe essere un giardino»

Più informazioni su

MARINA DI GROSSETO – «Lampioni rotti e mai rimpiazzati, erbacce, la rotonda che è ormai un rudere, e cacche di cane» è una lettera di doglianze quella che una nostra lettrice ha inviato al Comune di Grosseto in merito alla situazione di Marina di Grosseto. Una situazione che Paola Ceccarini, che ha inviato anche a noi la lettera mandata all’amministrazione, definisce «di degrado».

Nella missiva sono indicate le situazioni, corredate di foto, che sarebbero da migliorare:
«1. Lampioni che sono caduti da anni e mai rimpiazzati.
2. Erbacce che crescono lungo strade e marciapiedi.
3. La Rotonda che continua ad essere un rudere fasciato, senza ombra di soluzione, e la cosa dura ormai da anni.
4. Cani che orinano e cacano per strada (colpa della maleducazione dei proprietari), le cicche piastrellano le strade, nelle isole pedonali biciclette e risciò sfrecciano tra i pedoni, prima o poi l’incidente è sicuro».
I vigili? Ma dove sono? Mai visto uno in passeggiata che faccia rispettare le regole, in mesi di permanenza (sarà un caso). Marina di Grosseto dovrebbe essere un giardino – prosegue la donna -, ma se l’amministrazione non prenderà provvedimenti diventerà sempre più degradata e memo attrattiva».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Quinterno Soldi

    Non interessa niente agli Amministratori di tutto questo, solo i fruscianti dollaroni che svolazzano nelle saccocce!