Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fare Grosseto: «Sulla Fondazione Cultura ora il Comune inizi una riflessione»

GROSSETO – “Crediamo che sia necessaria una riflessione dell’amministrazione comunale sul futuro della Fondazione Cultura. In un anno si sono dimessi due presidenti, perchè? E’ necessario capire e valutare quali siano state le cause”. Lo scrive in una nota Fare Grosseto.

“E’ importante – scrive Fare Grosseto – che urgenti soluzioni correttive siano apportate al progetto iniziale che questa Amministrazione aveva progettato per questa fondazione. Occorrerà capire e decidere se la Fondazione dovrà continuare a svolgere il ruolo di promotore culturale oppure limitarsi a sovrintendere le attività della Scuola di musica, del Museo di Scienza naturale e e delle Clarisse Arte”.

Secondo Fare Grosseto la seconda soluzione sarebbe da prediligere. “Il Comune – si legge ancora nella nota – dovrebbe  organizzare quantitativamente meno eventi culturali, ma impegnarsi a  promuoverli limitandosi ad  indicare indirizzi, criteri, requisiti e modalità previste. Le associazioni e le scuole sono importanti risorse che dovrebbero essere, senza dubbio, più valorizzate dalle istituzioni e dagli enti locali.  Coinvolgere di più le scuole e le associazioni grossetane, permetterebbe di  far accrescere il livello culturale della nostra comunità e sviluppare il concetto di sussidiarietà.

L’amministrazione comunale, per chi organizza eventi, dovrebbe sburocratizzare le pratiche necessarie e agevolarne l’utilizzo delle strutture comunali. Le associazioni e le scuole dovrebbero  avere  maggiore peso  ed assumere un ruolo fondamentale nella fondazione cultura. Un messaggio importante da dare è che la cultura non ha, e non deve avere, colori politici e che occorre finirla con le nomine dei partiti. La nostra storia e le nostre tradizioni dovrebbero diventare componenti essenziali delle future iniziative culturali perché i nostri giovani hanno bisogno di conoscere di più questo territorio e chi lo ha abitato nei tempi passati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.