Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Disatro maltempo: a Follonica danni anche sulla spiaggia. Riaperti i sottopassi video segui la diretta

Più informazioni su

FOLLONICA – Situazione difficile a Follonica dove la pioggia è stata piuttosto intensa provocando disagi soprattutto alla viabilità, ma anche numerosi allagamenti in magazzini, garage e scantinati. Sono decine gli interventi che sono stati richiesti ai vigili del fuoco impegnati in via Roma, in via dei Pini e in altre zone della città.

Maltempo Golfo settembre 2017

SEGUI LA DIRETTA CLICCA QUI

In poco più di un’ora sono caduti su Follonica 103 millimetri di acqua, pari a 1 milione di metri cubi. I lavori di pulizia delle caditoie, effettuati su buona parte della città, sono stati efficaci, ma non sufficienti, proprio per la caratteristica della bomba d’acqua. Al momento sono aperti due sottopassi, quello di via Leopardi e e quello di via Isole Eolie. La situazione della spiaggia, dal Bar Pagni al Lido, sia degli stabilimenti balneari che della spiaggia libera, è complessa e l’amministrazione ha deciso il ripristino d’urgenza, senza interdizione totale dell’intero tratto.

«Tra poco – fanno sapere dall’amministrazione comunale – inizieranno i lavori di ripristino con mezzi, proprio con interdizione della spiaggia a blocchi.  Si chiede a tutti massima collaborazione e si sollecita a seguire le informazioni che la Polizia municipale impartirà, direttamente sulla spiaggia. Alcuni varchi di accesso alla spiaggia, danneggiati, sono stati chiusi per non mettere in pericolo le persone».

Sotto la situazione aggiornata alle 15.30:

SOTTOPASSI e VIABILITA’

Il sistema di pompaggio sia delle fognature (Salciaina)   che dei sottopassi è stato perfettamente funzionante, ma la massa di acqua caduta non ha permesso il defluire regolare e ciò ha generato l’allagamento e chiusura, già dalla prima mattina, dei sottopassi di via Leopardi, via Bassi e via Massetana. Per alcune ore l’unico accesso su Follonica dal sottopasso di Via Isole Eolie, ma già dalle ore 10 è stato riaperto anche il sottopasso di via Leopardi (Cimitero).

Allagamento significativo in via Litoranea (altezza Palazzi Sanvenero), con viabilità adesso ripristinata.

Molti rami caduti su tutta la città ed in particolare su viale Italia e zona centro: ripristinata la viabilità

PRIVATI – Allagamento scantinati e garage privati, in particolare a Salcuaina , Palazzi rossi e Centro

FOGNA BIANCA -Saltato il collettore fogna bianca tra via Matteotti e via Lamarmora (intervento presa in carico, che richiede un lavoro consistente)

“E’ stato un evento senza precedenti – dice il sindaco Andrea Benini – per proporzioni, durata e quantità di acqua. Abbiamo effettuato interventi immediati, per questo voglio ringraziare i Vigili del Fuoco, la Vab, la Polizia municipale, tutto l’ufficio di protezione civile, lavori pubblici e demanio; al momento la situazione sta tornando gradualmente alla normalità, seppur alcune attività commerciali ancora si trovino in situazione di disagio. Nonostante le recenti pulizie della caditoie, la video ispezione effettuata e   la pulizia globale attuata sia lo scorso anno che nel 2017, ritengo necessario approfondire la situazione delle fognature su lungomare Italia, dove le conseguenze sono state veramente importanti. Anche la spiaggia ha avuto problemi considerevoli. Abbiamo appena fatto un incontro con gli stabilimenti balneari, concordando l’intervento di ripristino immediato della spiaggia, che è in corso già dalla tarda mattinata, con chiusura degli accessi danneggiati o pericolosi. La parte centrale, che comprende sia alcuni stabilimenti balneari che la spiaggia libera, in serata e nottata sarà interessata anche da un intervento specifico per riportare la sabbia spazzata via dalla forza dell’acqua. Per questo, durante la notte la spiaggia sarà interdetta, proprio per consentire ai mezzi di lavorare in sicurezza e rendere tutto perfettamente fruibile già domattina. Voglio ringraziare chi si è trovato a dover subire le conseguenze di questo evento, che ha comunque collaborato con noi, con fiducia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.