Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Real Monterotondo presenta la nuova rosa fra conferme e novità

MONTEROTONDO MARITTIMO – Riparte per un’altra bella avventura sportiva il Real Monterotondo, al suo secondo anno di vita societaria. Il team arancionero, un anno fa fra le matricole della Terza categoria, si è presentato ufficialmente al pubblico nel weekend del Festival delle arti di strada, nella cornice di Piazza Magenta davanti ad amici, familiari e persino qualche dirigente della vicina la Boracifera, oltre al sindaco Giacomo Termine.

“Grazie per quello che avete fatto lo scorso anno a prescindere dai risultati – ha detto ai suoi ragazzi il presidente Salvatore Perrotta – il nostro obiettivo era creare un gruppo che si è riconfermato tutto. A fine stagione avevamo fatto una partitella amichevole fra di noi, giocatori e dirigenti, e quando abbiamo sentito i ragazzi per la prossima stagione loro si sono detti subito disponibili, senza neanche pensarci. Quest’anno abbiamo anche dei nuovi arrivati che ci fanno molto piacere. Non pensavamo di ottenere tutto questo riscontro. Ora tocca ai ragazzi, tutti appassionati di pallone che giocano con noi a costo zero. Ci sono stati alcuni cambiamenti anche nella dirigenza: abbiamo  avuto due dimissionari nel consiglio ma al loro posto ci sono adesso Annalisa Battaglia e Gloria Baldini, che è anche la nostra segretaria; poi siamo gli stessi”.

Grande senso di unione nella società maremmana, con appena un paio di svincolati ma soprattutto alcune nuove leve, nonostante qualche difficoltà di tipo burocratico. “Ci siamo dovuti dare da fare con alcune pratiche con società vicine – ha detto il vicepresidente Maurizio Paradisi – dobbiamo ancora conoscere i nuovi ragazzi e siamo contenti di averne confermati tanti, oltre al tecnico Stefano Serini. Buon divertimento a tutti”.
“Un gran ringraziamento e congratulazioni per l’anno scorso – ha detto il sindaco Termine – perché siete qui grazie a quel lavoro. Come amministrazione abbiamo cercato di darvi una mano nei nostri limiti: avete fatto un lavoro più che positivo. Per una comunità come la nostra, piccola e così attiva, creare spazi sempre maggiori per fare sport non è poco ma occorrono impegno e vitalità dalle persone. Una base è stata messa e non è una cosa banale, adesso bisogna mantenere certi livelli. Avremo tutto un anno di sport con tanti giovani da valorizzare”. Un plauso del primo cittadino anche al gruppo locale della scuola di ballo Odissea 2001, che ha anche dato una mano al team arancionero con lo stand del festival. “Sono una realtà sportiva importante – ha aggiunto Termine – questo gruppo è arrivato più in alto di tutti e per noi è motivo di vanto e pubblicità oltre che punto di eccellenza”.

Orgoglio cittadino e non solo nelle parole del tecnico Serini, molto conosciuto in zona per aver allenato molti anni nei settori giovanili della zona. “Monterotondo ha una squadra in Promozione, – ha detto – una Juniores, noi del Real, la boxe, il gruppo di ballo, un campione italiano di nuoto, la Boracifera… Qui lo sport è vita e c’è da ringraziare l’amministrazione comunale per tutto questo. Siamo tutti del posto e dei comuni vicini, ci appoggiamo fra di noi e questo è importante. Grazie anche a chi non è più con noi perché ci ha permesso di crescere così tanto dopo un solo anno. Nella nostra rosa le novità sono soprattutto in difesa ma anche a centrocampo: Gianfaldoni, Daiu, Frigillito, Volperino, Lenzi, Ciurli, Scamporlino, Berti e Masini. Non abbiamo precisi obiettivi di classifica, quello che conta è stare assieme e fare calcio in un ambiente amichevole”.

Questa la dirigenza 2017/18 del Real Monterotondo: il presidente Salvatore Perrotta, il vice presidente Maurizio Paradisi, la segretaria Gloria Baldini, i cassieri Eugenio Giglioni e Annalisa Battaglia, i dirigenti accompagnatori Paolo Paradisi, Mirko Cheli e Luca Benifei, l’allenatore Stefano Serini, il collaboratore tecnico Lorenzo Giulivi.

Questa la rosa completa dei giocatori: Nicola Berti, Roberto Ciampolini, Eugenio Giglioni, Iacopo Stabile, Saverio Milani, Giacomo Spina, Andrea Lenzi, Manuel Scamporlino, Giovanni Ciurli, Domenico Volperino, Sergio Orlandi, Diego Paradisi, Simone Paradisi, Gaetano Pellecchia, Simone Piazzi, Valerio Cinci, Sebastiano Gonnelli, Izair Abdullaj, Stefano Frigillito, Giacomo Lotti, Lorenzo Gianfaldoni, Elis Daiu, Michelangelo Savina, Simone Contini, Simone Innocentini e Lorenzo Masini.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.