Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La materna diventa ecosostenibile: ecco il primo edificio in classe A1 della città

GROSSETO – La giunta comunale ha approvato lo studio di fattibilità tecnica ed economica per l’intervento di manutenzione straordinaria ed adeguamento dell’edilizia scolastica per l’efficientamento energetico della scuola materna “Il Fontino”, intervento già inserito all’interno del programma triennale lavori pubblici approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nel maggio 2017.

Lo studio è stato redatto dal raggruppamento temporaneo di professionisti costituito da AzzeroCo2 (Roma) e Ing. Fabiano Baglioni (Grosseto).

Il progetto prevede vari interventi su più edifici scolastici, e si riferisce ad un importo di 250.000 euro; tali risorse trovano imputazione nel bilancio dell’ente.

«L’Amministrazione Comunale da sempre sensibile alle tematiche legate all’ambiente e in particolare al progetto di illuminazione a led – dice l’assessore Mirjam Giorgieri, con delega all’ambiente – ritiene prioritari, in generale, interventi di efficientamento energetico. Nel caso specifico, si tratta di un intervento anche funzionale a migliorare la manutenzione della scuola materna di “Il Fontino”, e quindi il perseguimento di due obiettivi importanti per la città ha trovato tutti unanimi sulla   scelta di orientare gli importi derivati dalla sentenza 19014/14 proprio a questo tipo di azione, che offre una grande opportunità per tutti ed in particolare per il futuro dei piccoli follonichesi. Per questo coinvolgeremo anche i Comprensivi scolastici nel percorso che porterà all’efficientamento, in modo da rendere i nostri ragazzi consapevoli dell’intervento che coinvolgerà la loro scuola , e che rientra nel più ampio piano di risparmio energetico che promuoveremo approvando il PAES (Piano Energetico per l’Energia Sostenibile»

«Nello specifico, si tratterà di effettuare l’isolamento della copertura del nucleo originario – aggiunge il vicesindaco Andrea Pecorini , con delega ai lavori pubblici – con l’installazione di un impianto fotovoltaico e la messa in opera di nuovi apparecchi di illuminazione interna a Led. La scuola passerà da una classificazione energetica B+ alla categoria A1 che porterà ad evidenti risparmio in termini economici ed ambientali. Il progetto è stato approvato, adesso andremo verso la fase dell’appalto dei lavori e della successiva realizzazione dell’intervento, che avverrà comunque nel periodo estivo del prossimo anno. Nel 2018 potremo quindi inaugurare il nostro primo edificio in classe energetica A1 che diventerà un fiore all’occhiello e un esempio apripista per i futuri interventi di efficientamento».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.