Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gigante Boscarini: demolito il record di Castel del Piano al tramonto

CASTEL DEL PIANO – Che Jacopo Boscarini vinca una gara di podismo in provincia di Grosseto non è una novità, tutt’altro. Che migliori di 42 secondi il record di una gara, che a lui stesso apparteneva, è invece un risultato da sottolineare. Il 28enne corridore argentarino chiude in 25 minuti e 57 secondi, demolisce gli avversari e il suo primato conquistando per la quarta volta (su sei edizione) Castel del Piano al tramonto, la spettacolare decima prova del circuito Uisp Corri nella Maremma. E dire che anche il compagno di squadra Gabriele Lubrano, pure lui tesserato per l’Atletica Costa d’Argento, è stato anch’egli autore di una prova strepitosa, giungendo a soli 50 secondi dal compagno.

A completare il podio l’aretino Emanuele Graziani, Podistica Il Campino, poco più di un minuto dietro a Lubrano. Nei dieci anche Edoardo Marchisio, Vittorio Alfieri Asti, Alessio Mazzi, Team Marathon Bike, Simone Coraggio, Il Gregge Ribelle, Filippo Gori, Alpi Apuane, Iacopo Viola, Atletica Costa d’Argento, Fulvio Peruzzo, Team Aldo Moro Paluzza, Paolo Merlini, Team Marathon Bike. “Le condizioni meteo erano ideali per correre – afferma Boscarini – così ho spinto a tutta per provare a centrare un bel tempo e ci sono riuscito. Dopo tanto caldo il fresco ci ha aiutato. E’ sempre un piacere correre a Castel del Piano: la bellezza del percorso, l’organizzazione e l’entusiasmo della gente lungo le strade ne fanno la corsa più bella del Corri nella Maremma. E poi mangiare tutti insieme in piazza rende la giornata ancora più speciale”.

E’ stata ancora una volta doppietta in famiglia Boscarini, visto che la gara femminile è stata vinta dalla moglie Katerina Stankiewicz, Team Marathon Bike (23esima assoluta) che ha corso in 32:38 precedendo Antonella Iannicelli, Prosesto Atletica, e Maria Merola, Quarto Stormo, che conferma di amare questo percorso salendo per la terza volta sul podio. “Bel percorso, clima perfetto e ottima condizione – afferma la vincitrice – io ho vissuto tanti anni sull’Amiata e qui l’atmosfera è davvero speciale. Sono partita forse un po’ troppo forte, ma sono felice di come è andata la corsa”. Anche per la polacchina, come per Boscarini, quarto successo in sei edizioni. Fa festa il Marathon Bike: il sodalizio del presidente Ciolfi centra il 480esimo sigillo, tra vittorie assolute, campionati italiani e regionali.

Alla corsa che ha attraversato per tre volte tutto il centro storico di Castel del Piano hanno preso parte 127 atleti, molti dei quali in vacanza in Maremma, come la Iannicelli, seconda assoluta tre le donne e al suo quarto podio. Prima festa nella festa con la minirun alla quale hanno partecipato ben 75 bambini.

Soddisfatto l’organizzatore Mirko Boscagli: “Bellissimo vedere ancora una volta il paese vestito a festa per questa gara, è il risultato più bello di una corsa che comunque è stata un successo sia come partecipanti, che come organizzazione e risultati cronometrici – afferma – devo ringraziare tutti, a partire dal Moto Club Castel del Piano e dal Comune che ci sta sempre vicino”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.