Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Siccità e agricoltura: ecco come sostenere il settore anche grazie al credito video

La sfida maremmana dall’allarme siccità all’abbandono dei campi: occorre un sostegno concreto al mondo rurale

Più informazioni su

RISPESCIA – Legambiente e Banca Tema rinnovano l’impegno a favore dell’economia locale, per sostenere nel modo migliore il comparto agricolo e rimanere a fianco di quei soci e clienti che hanno subìto i danni delle alluvioni, del vento, degli ungulati o dei predatori. Attraverso misure specifiche e plafond straordinari stanziati per tutelare privati e aziende. Dopo un’estate difficile per la grande siccità che ha colpito il territorio maremmano, Banca Tema ha deciso di offrire alle aziende agrarie, con attività prevalentemente zootecniche, il blocco dei pagamenti, dei finanziamenti e mutui agrari e il finanziamento per acquisto di foraggi e granelle a tassi agevolati, da destinare all’alimentazione del bestiame.

credito agricolt

Inoltre a favore di tutte le aziende agricole, un finanziamento a tassi agevolati per l’acquisto di sistemi di accumulo di acqua, tubazioni, sistemi di adduzione ed irrigazione, cisterne carrellate, materiali per realizzazione pozzi compreso costi di macchine movimento terra per la realizzazione dei pozzi, escavazione e trivellazione pozzi.

“Banca Tema rinnova il suo impegno per sostenere l’economia locale nei momenti di maggiore difficoltà – ha dichiarato Valter Vincio, presidente Banca TEMA. Le Banche di Credito Cooperativo sono sempre molto attente a sviluppare interventi tempestivi a seguito di calamità naturali e altri eventi dannosi che hanno colpito le nostre comunità. In merito alla siccità, riteniamo che la parte più colpita siano le aziende di allevamento con produzione di latte o carne. Questo settore registra danni rilevanti dovuti alla mancanza di produzione di foraggi per l’inverno, la mancanza di pascoli e le difficoltà di abbeveraggio. Abbiamo concentrato i nostri interventi proprio a favore di queste aziende, per cercare di garantire loro la continuità produttiva e i fabbisogni necessari all’esercizio della loro attività”.

“È importante lanciare un messaggio forte per il sostegno del comparto agricolo, colpito da una profonda siccità, che sta portando – ha sottolineato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – a una diminuzione significativa delle produzioni agro alimentari. È l’unico modo per dare un sostegno concreto al mondo rurale, come sta facendo Banca Tema, e per sostenere in maniera adeguata il comparto agroalimentare grossetano attraverso finanziamenti agevolati. L’agricoltura di qualità e la filiera agroalimentare rappresentano la nostra eccellenza, e dobbiamo curarla e tutelarla senza alcun indugi, come si fa con i beni più preziosi. Vogliamo rilanciare, in questo modo, la creazione di un distretto rurale fortemente basato sulla qualità maremmana”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.