Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marrini: «Cure radioterapeutiche, trasporto da garantire a tutti. Politica unita in questa battaglia»

 

 

GROSSETO – “Il trasporto all’ospedale Misericordia per le cure radioterapeutiche deve essere garantito a tutti. E non solo ai cittadini che abitano in quei Comuni che hanno la possibilità di farsi carico della spesa del viaggio del paziente”. E’ il parere di Sandro Marrini, coordinatore provinciale Forza Italia Grosseto.

“Per questo Forza Italia provinciale rivolge un appello a tutti i sindaci – aggiunge  di qualsiasi colore politico essi siano, a fare pressione sulla Regione Toscana e sull’azienda sanitaria perché questo avvenga, anche con azioni forti di protesta. A far emergere il problema è stato proprio il direttore del reparto grossetano, che ha fatto notare come l’ospedale sia dotato di importanti tecnologie, che però rischiano di non essere sfruttate a causa del problema dei trasporti: solo i pazienti infermi possono usufruire del servizio, mentre tutti gli altri devono raggiungere da soli l’ospedale, anche chi non ha nessun familiare che possa accompagnarlo.

A farsi carico di questa fascia di utenza devono essere i Comuni, che non sempre hanno le risorse a disposizione. E allora dove sta la soluzione? Si lascia che in molti rinuncino alla possibilità di curarsi solo perché non sanno in che modo raggiungere il Misericordia? Assurdo. La Regione continua a tagliare fondi, l’azienda sanitaria servizi. A rimetterci come sempre sono i cittadini, in questo caso i cittadini malati”-

“Allora combattiamo questa battaglia, che è una battaglia di tutti – conclude Marrini – Forza Italia provinciale invita tutti i sindaci del territorio, di centrosinistra e di centrodestra, a stare in prima linea e a fare in modo che il servizio sia assicurato per tutti coloro che ne hanno necessità. La sanità deve essere accessibile e i fondi per il trasporto devono essere individuati al più presto. La Regione, competente in materia di sanità, deve fare la sua parte senza caricare le amministrazioni comunali di ulteriori problemi.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.