Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Moving Lab: i “segreti” della Polizia scientifica conquistano Follonica

Più informazioni su

FOLLONICA – Una Piazza del Popolo con tanta gente che aspettava già in mattinata l’arrivo del “Moving Lab”, il laboratorio mobile dotato di tutto ciò che è necessario alle attività investigative di tipo scientifico, messo a disposizione ieri dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato e dalla Polizia Scientifica.

Alla presenza della dott.ssa Galucci Rosaria, vicario del Questore di Grosseto, e del Dirigente del Gabinetto regionale di Firenze Dr. Terracciano Paolo, il “Moving Lab” è stato visitato da decine di persone, ragazzi e bambini, incuriositi e meravigliati di trovarsi a poter vedere dal vero tutto ciò che in tv viene raccontato nelle varie fiction: foto-segnalamento, impronte digitali, analisi di sostanze stupefacenti.

L’ispettore Margherita Procopio dell’ufficio URP della Polizia di Stato di Grosseto, mentre tante persone si aggiravano visibilmente entusiasti dell’iniziativa, spiegava l’importanza che iniziative di questo genere possono avere sia sulla cittadinanza, che può scoprire e apprezzare mezzi e attrezzature altrimenti difficili da vedere, sia sulla stessa Polizia, gratificata dall’entusiasmo della gente e dall’apprezzamento per il lavoro svolto.

Il sindaco Andrea Benini, che era presente all’evento insieme al vicesindaco Andrea Pecorini e che si è divertito a sottoporsi ad alcuni “accertamenti” della Polizia Scientifica, ha ringraziato la Dr.ssa Gallucci e il Dr. Terracciano per l’occasione offerta alla città di Follonica e per la loro gentile collaborazione nei confronti dei tanti cittadini e turisti.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.