Nessun presidio antincendio a Marina, Carlicchi: «Scelta profondamente sbagliata»

GROSSETO – «La scelta di non finanziare in un momento di emergenza il presidio dei vigili del fuoco a Marina è una scelta profondamente sbagliata». Così il consigliere comunale Rinaldo Carlicchi, capogruppo di Passione Grosseto.

«Sono favorevole all’utilizzo dell’esercito per la prevenzione degli incendi, ma è necessario pensare anche all’eventuale emergenza. Tutti i cittadini hanno potuto verificare che durante gli incendi che si sono verificati in questi mesi, i vigili del fuoco arrivando da Grosseto hanno impiegato molto tempo. Se impiegare il 3% dell’imposta di soggiorno per finanziare il presidio è una scelta che non deve essere intrapresa, il sindaco lo dica chiaramente. Credo che solo il risparmio del taglio dell’erba che praticamente non è mai avvenuto per la siccità faccia pari con i denari necessari».

«I cittadini devono sapere che questa amministrazione utilizza oltre il 50% dell’imposta di soggiorno che arriva in gran parte dalla fascia costiera per finanziare l’illuminazione delle mura di Grosseto e non usa il 3% per far intervenire 30 minuti prima i vigili del fuoco in un eventuale incendio».

Commenti