Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Biella a Siracusa sullo scooter: Francesco ed Enrico compiono la pazza impresa

Più informazioni su

SCARLINO – Per il secondo anno consecutivo il paese di Scarlino è stato degnamente rappresentato al Crazy Italian Rally, la corsa non competitiva che prevede la traversata della penisola da nord a sud, da Biella in Piemonte a Pachino in Sicilia, a bordo di veicoli che non superino i 50 cc di cilindrata.

I concorrenti non sono obbligati a un percorso prestabilito, ma sono liberi di sceglier le strade da seguire purché coprano gli oltre 1700 km che separano le due località entro sei giorni. Due gli scarlinesi partecipanti al Rally: l’imprenditore edile Francesco Fontani (46 anni), veterano della corsa avendo partecipato anche lo scorso anno in sella alla sua Motorella Benelli, ed Enrico Pastorelli (48 anni) noto commerciante e Consigliere comunale che ha cavalcato un coloratissimo Squab Peugeot.

Partiti da Sordevolo, Biella, alle 10 del 30 luglio, hanno portato a termine con successo la loro impresa tagliando il traguardo  sulla spiaggia della frazione di Marzameni-Pachino (Siracusa), il 5 Agosto intorno alle tre di pomeriggio, dopo aver affrontato con determinazione, oltre al gran caldo di questi giorni, guasti meccanici e forature.

A testimonianza della loro fatica i due hanno lasciato all’ingresso del territorio comunale di Pachino una bandiera tricolore con firme e motti d’incoraggiamento di tanti concittadini scarlinesi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.