Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gentili: «Aurelia a quattro corsie, felici per le parole della Regione e dell’Anas»

GROSSETO – “Le affermazioni del presidente della Regione Toscana Rossi e del presidente Anas Gianni Vittorio Armani di adeguare l’Aurelia con un’infrastruttura a quattro corsie senza realizzare l’autostrada – ha commentato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – ci fanno molto piacere. È infatti vicino l’accordo tra Regione e Governo attraverso il ministro Delrio per andare in questa direzione senza indugi alcuni e per restituire alla Maremma, dopo una serie di indecisioni, una linea guida chiara e determinata che vede nella messa in sicurezza dell’Aurelia a nord e a Sud di Grosseto la scelta definitiva per il Corridoio tirrenico”.

 

Continua a far parlare di sé l’autostrada Tirrenica, e stavolta è Legambiente a intervenire.

“È la soluzione migliore e la più praticabile, siamo soddisfatti perché dopo anni di battaglie e manifestazioni da parte del movimento ambientalista siamo giunti a un traguardo di enorme importanza che vede emergere con forza non solo le ragioni dell’ambiente ma l’equilibrio e il buon senso. Questa decisione rappresenta senza dubbio la scelta più economica e veloce per il territorio, che presenta grandi qualità dal punto di vista ambientale.

Una scelta che ribadiremo al ministro Delrio e al ministro Galletti che venerdì 4 agosto saranno presenti all’inaugurazione di Festambiente – ha concluso Gentili – insieme alla richiesta di realizzare infrastrutture leggere per la mobilità dolce a partire proprio dalla ciclopista tirrenica per dare ancora più forza all’accordo tra Governo e Regione per la realizzazione in tempi brevi anche di questa importante ciclovia che vede coinvolte anche regione Lazio e Liguria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.