Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cavanna: «La pineta muore uccisa dal fuoco e dal degrado in cui versa» fotogallery

Più informazioni su

MARINA – “Basta dare una occhiata a queste fotografie scattate a non più di cento metri dalle abitazioni di Marina di Grosseto, per rendersi conto dell’estremo degrado in cui versa buona parte della tanto declamata pineta”.

Il presidente della Società Naturalistica Speleologica Maremmana, Carlo Cavanna, mette in risalto “l’assoluto menefreghismo di tanti proprietari di porzioni di pineta che così facendo favoriscono solo il rischio incendi”. “Basta il fiammifero del piromane deficiente per mettere in pericolo numerose abitazioni vicinissime a queste aree degradate – afferma Cavanna – Dico piromane deficiente, perché se, come spero, verrà catturato troverà purtroppo un avvocato che lo difenderà dicendo che ha problemi mentali e che perciò merita anche una pensione, se invece si tratta di un piromane “furbo” allora gli interessi saranno solo di tipo economico, dagli appalti per l’abbattimento e smaltimento, a quelli per il rimboschimento, senza escludere anche possibili interessi collegati ai mezzi impegnati nello spegnimento.

Possibili  soluzioni ad esempio ripristinare la “giornata dell’albero” quando alunni delle varie scuole andavano a piantare il “proprio alberino” in aree predisposte, escludendo così grandi appalti di rimboschimento e forse facendo maturare nei giovani un maggior rispetto per l’ambiente”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.