Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Atti vandalici al centro di sanità mentale della Asl: uomo finisce in carcere

FONTEBLANDA – Aveva dato in escandescenze spaccando il telefono del servizio accettazione del Centro di sanità mentale dell’Asl di Grosseto. Per questo un uomo di 51 anni residente a Grosseto ma originario di Orbetello è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri della stazione di Fonteblanda.

I fatti risalgono al 2008, mentre nel 2015 è stata emessa la sentenza definitiva. L’uomo aveva però richiesto l’affidamento in prova che è stato però respinto dal Tribunale di sorveglianza di Firenze. Per l’uomo si sono così aperte le porte del carcere dove è stato trasferito dai carabinieri dell’Arma e dove sconterà 6 mesi di reclusione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.