Quantcast

L’opposizione attacca l’assessore: «Aumentano le tasse sui rifiuti. Sono incapaci»

GAVORRANO – «Ancora una volta verificando gli atti, che saranno discussi nel prossimo Consiglio Comunale, ci siamo accorti della propaganda demagogica di questa Amministrazione, infatti l’Assessore al bilancio poco più di un mese fa annunciava con toni trionfali,che non avrebbero aumentato le tasse,che anzi ci sarebbe stato sulla tassa della nettezza urbana un minimo ribasso, parole sostenute anche dall’assessore all’ambiente che promise che di lì a poco sarebbe partito il porta a porta,che avrebbe fatto risparmiare i soldi ai cittadini gavorranesi. Ecco quella bolla di sapone si è già rotta: nel prossimo Consiglio, sarà portato il nuovo piano economico finanziario dell’Ato Toscana Sud con un sensibile aumento di circa 170 mila euro per il Comune di Gavorrano,che purtroppo ricadrà nelle tasche dei cittadini e quindi in un aumento delle tariffe, ovviamente il nostro voto sarà chiaramente contrario». Così si legge nella nota del Centrosinistra Ben Comune che critica l’operato dell’assessore Tonini.

«Ormai lo sappiamo, l’assessore al bilancio non è nuovo a queste perle di saggezza, già con gli stessi toni di giubilo annunciava la vendita del campeggio, vendita come ormai è noto a tutti che non si è realizzata, ma che è diventata anche oggetto di mistero perché nel nuovo e modificato piano delle alienazioni non è stato riproposto denotando grande confusione da parte dell’amministrazione».

«Il quadro sarebbe già completo così ma purtroppo per il Comune ma soprattutto per i cittadini i problemi non finiscono qui, siccome le vendite non si sono realizzate e ci sono entrate che vanno verificate, tutto ciò ha portato ad un disavanzo di 110.000 mila euro che di fatto ingessano le attività».

«Ancora una volta dobbiamo sottolineare l’incapacità di questa amministrazione a governare il nostro comune, denotando scarsa visione nelle scelte e negli ultimi tempi neanche condivise dal partito di maggioranza che li sostiene. Unica nota positiva è che tra pochi mesi questi amministratori allo sbando torneranno a casa».

Commenti