Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto brilla a Roma e sull’Appennino

GROSSETO – Portacolori del triathlon Grosseto impegnati su vari campi gara. Nel Triathlon Sprint Challenge di Roma,  750 metri di nuoto, 20 chilometri di di bici, 5 chilometri di corsa, impegnati Francesca Baldassari e Simone Spaventi. Francesca Baldassari con una regolare condotta di gara si piazzava 15esima assoluta e seconda di categoria. Sfortunata invece la gara dell’esordiente Simone Spaventi,  costretto al ritiro dopo una foratura nella frazione bici quando stava lottando per posizioni di media, alta classifica.

Nello stesso scenario della capitale, gara internazionale del circuito Challenge, con una formula innovativa sulla distanza di 1.750 metri di nuoto, 75 chilometri di bici e 17,5 chilometri di corsa. A rappresentare il Triathlon Grosseto Alessio Senesi, che forte di una preparazione oculata in vista del prossimo impegno internazionale in Austria, si piazzava 31esimo assoluto, risultato importante in considerazione che i primi venti atleti piazzati al traguardo sono professionisti.

Nella stessa giornata, sulle rive del lago Brasimone nell’Appennino emiliano, altri due portacolari del Triathlon Grosseto gareggiavano nella distanza classica “Olimpico”, con formula “senza scia”. La gara che vedeva confrontarsi 400 atleti provenienti da tutta Italia, resa molto impegnativa dagli oltre 15 km di salita nella frazione bici, vedeva giungere al traguardo l’ottimo Stefano Senesi in 24esima posizione assoluta e Mauro Fantacci in 62esima posizione assoluta.

Complimenti sono giunti dal tecnico Michelangelo Biondi per i risultati ottenuti in una fase di grande carico di lavoro in vista della gara su distanza “Ironman” che i due atleti disputeranno a Barcellona a fine settembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.