Randagi da paura, è trionfo: Tribunale schiantato in finale

Più informazioni su

GROSSETO -Trionfo dei Randagi nel campionato di softball Csen che festeggiano in grande stile il decimo anno di fondazione del club. La squadra del presidente Bindi e del vicepresidente Finocchi vince la finale contro il Tribunale, che si illude dopo aver dominato gara-1 ma poi si deve arrendere allo spirito “randagio” della formazione biancoverde.

La serie finale era infatti partita benissimo per la squadra targata Unipol Sai, che nella prima partita fa un sol boccone dei Randagi imponendosi 14-4: strepitosa la prestazione di Alessandro Cipriani, che mette a referto tre fuoricampo per dare manforte all’ottima prestazione sul monte di Massimo Machetti.

Spalle al muro, però, il gruppo guidato dal manager Michele Mazzilli reagisce alla grande e in gara-2 si impone per 11-8 al termine di un match equilibrato in cui l’attacco suona la carica trascinato da Fabio Moretti. Ci si aspetta una gara-3 al cardiopalma e invece in una partita con assenze pesanti su entrambi i fronti (out Polanco e Reynaldo da una parte, Falciani e Chipa determinanti in gara-2 dall’altra) i Randagi spazzano via gli avversari con un 15-2 che non ammette repliche, con altri due homerun di un “Lallo” Moretti in forma straordinaria.

Il Tribunale incassa la sconfitta più pesante della sua storia piena di successi abdicando per la seconda volta negli ultimi sette anni, pur essendosi dimostrato ancora una volta una formazione di grande qualità ed esperienza e aver chiuso al comando la regular season dopo essere stata sconfitta una sola volta. Festa grande invece per i Randagi che nell’ultima partita sono scesi in campo Pellegrino lanciatore, Cioni (Mazzili) dietro il piatto di casa base, Moretti in prima, Valeri in seconda, Perugi (Gentili) in terza, Tosi interbase, Bordo all’esterno sinistro, Grilli al centro, Toniazzi a destra, Migliorini (Bindi) battitore designato; team manager Frediani.

Più informazioni su

Commenti