No ai migranti, anche il Movimento per la Sovranità in piazza

GROSSETO – Il Movimento Nazionale per la Sovranità  (Mns) sarà in piazza Rosselli a Grosseto domani, venerdì 21 luglio, alle 11 per manifestare tutto il suo dissenso contro l’illogica riapertura dei bandi prefettizi per favorire l’accoglienza di nuovi migranti.

Il consigliere comunale e portavoce locale del Mns  Pasquale Virciglio a nome dei tesserati che rappresenta dichiara: «Ci ribelliamo a questa accoglienza perché il nostro movimento per tradizione è in intimo rapporto con la legittimità. Ci definiamo  contrari quanto percepiamo qualcosa come illegittimo e questo sistema di accoglienza lo è perché foraggia un business che garantisce 35 euro al giorno ai migranti in hotel mentre i nostri terremotati del centro Italia vivono ancora in tenda sotto 35 gradi in attesa di una casa».

«Questo sit in è una sana e propositiva disobbedienza contro le ingiustizie che questo governo illegittimo pretende di imporci. Grosseto non ha la capacità per poter ricevere né tantomeno integrare altri immigrati vista la situazione socio economico che vive la nostra realtà».

«Attualmente l’emergenza abitativa e lavorativa ha travolto per primi i nostri concittadini trovo quindi paradossale trascurare le nostre criticità sociali per farci carico di quelle di altri.  Invitiamo la cittadinanza in massa a venire in piazza perché questa è più di un momento politico.  È un momento di civiltà e di buon senso».

 

Commenti