Quantcast

Nuovo Grifone, a giorni l’iscrizione al campionato. Ma il nome resta un rebus

Più informazioni su

GROSSETO – Si aprono domani, per concludersi venerdì 15 luglio, le iscrizioni al torneo di Eccellenza Toscana. Il Roselle-Grosseto della famiglia Ceri si iscriverà regolarmente al campionato e in questa prima fase non importa quale sarà il nome.

Come infatti ha spiegato il presidente regionale della Figc, Paolo Mangini, la domanda viene presentata allegando il nome riportato sulla matricola federale, che non cambia per l’intera esistenza della società. Dopo l’iscrizione, con la richiesta che arriverà dalla Maremma durante la prossima settimana, inizierà la partita più complicata, quella del nome.

La domanda di cambio di denominazione scadeva ieri e l’unica pervenuta alla Figc è quella di trasformare l’Ac Roselle in Us Grosseto. L’incartamento, dopo il parere fornito da Firenze, è passato a Roma ma una risposta dovrebbe giungere o subito prima del 15 luglio o forse anche dopo. Se la richiesta dei Ceri sarà accettata il progetto Grifone potrà cominciare, ma l’interrogativo che tutti si pongono è cosa avverrebbe qualora la Figc rigettasse la richiesta, magari proponendo una soluzione alternativa, stile Sporting Grosseto o altro.

Sul fronte sportivo, anche se in questo momento è complicato pensare alla squadra, iniziano i sondaggi di mercato, anche se i dubbi relativi al futuro non aiutano i dirigenti maremmani. Appare chiaro soltanto che Gigi Consonni rileverà sulla panchina – nell’auspicio di tutti – unionista il suo ormai ex skipper Michele De Masi.  E l’Fc Grosseto? Per ora nessuna notizia da New York e dintorni. Non resta che aspettare per capire se Roma continuerà a considerare il club di Pincione quello ancora chiamato a rappresentare Grosseto su un campo di calcio.

Più informazioni su

Commenti