Quantcast
Attualità

Ex Mabro, incontro tra Comune e sindacati. Cisl e Uil: «Serve conoscere il piano industriale»

Mabro

GROSSETO – Incontro, nel comune di Grosseto, tra il sindaco della città Vivarelli Colonna e l’assessore alle attività produttive Ginanneschi da un lato e i rappresentanti dei tessili di Cisl e Uil dall’altro.

L’incontro, sollecitato da un folto gruppo di lavoratrici della ormai ex Mabro è servito per fare il punto, coi rappresentanti della città, sulla situazione dell’azienda dopo il fallimento e in relazione alle notizie apparse sulla stampa, relative all’acquisizione della Mabro da parte di un gruppo straniero.

È stato fatto presente dai sindacalisti che sarà determinante, per il giudizio dei lavoratori, conoscere il progetto industriale e le risorse messe in campo dai nuovi proprietari, per il rilancio dell’azienda.

Le lavoratrici sarebbero pronte ad iniziare un nuovo percorso lavorativo a fronte di un progetto serio e credibile, dopo le delusioni degli ultimi anni.

L’auspicio delle maestranze è che l’azienda resti a Grosseto, che in questi anni ha pagato un alto prezzo in termini di perdita di posti di lavoro e di chiusura e ridimensionamento di tante imprese.

E’ stato richiesto inoltre all’amministrazione comunale di favorire in tutti modi possibili la permanenza del sito produttivo nella nostra città, evitando che l’operazione possa trasformarsi nella delocalizzazione di un marchio storico della città e della Maremma

Il sindaco Vivarelli Colonna e l’assessore Ginanneschi hanno assicurato il loro interessamento, sottolineando che il rilancio dell’azienda sarebbe un importante risultato non solo per l’occupazione ma per l’economia dell’intera città.

 

Più informazioni
commenta