Incendio alla discarica, Bellumori: «Cosa hanno respirato i cittadini? Si controllino le emissioni» fotogallery

CAPALBIO – «Molte più ombre che luci sull’incendio che da questa notte interessa l’importante discarica di rifiuti di Cannicci». Lo afferma Luigi Bellumori sindaco di Capalbio e consigliere provinciale. «Le autorità competenti facciano chiarezza su come mai un sito così strategico sia stato lasciato in balìa di stesso, quasi in stato di abbandono, e si facciano i controlli sulle emissioni di queste ore. Nessun onere dovrà essere a carico dei comuni e dei cittadini contribuenti per la bonifica e tutte le azioni per il ripristino della funzionalità  del sito. Mi paiono attenzioni minimali e di cautela oltreché di opportunità politica».

Commenti