Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lo yacht che fu di Tito ormeggiato a Porto Santo Stefano

PORTO SANTO STEFANO – Da qualche giorno è ormeggiato nella storica banchina della Pilarella a Porto Santo Stefano lo yacht Istranka, imbarcazione lussuosa costruita nel 1959 lunga 44 metri e larga 8 metri di 329 tonnellate di stazza, che appartenne a Josip Broz noto con il nome di battaglia Tito durante la guerra partigiana, presidente jugoslavo.

Ai tempi del dittatore lo yacht ospitò tra gli altri la croata Sylva Koscina, Sophia Loren, Elisabeth Taylor e Yul Brinner e tanti altri attori e attrici di mezzo mondo ricevuti a bordo da Jovanka, la terza moglie del Maresciallo Tito. L’Istranka anche oggi ospita personaggi importanti della finanza e della mondanità e oltre l’Argentario d’estate fa rotta nei più bei porti turistici italiani e francesi.

Il molo della Pilarella di Porto Santo Stefano è una delle banchine più famose del Mediterraneo, in 150 anni di yachting ha visto ormeggiare panfili illustri, tanto per citarne alcuni dall’ Urania dei Conti Ginori allo Yela di Re Vittorio Emanele III, dall’Elettra di Marconi alle barche di Gianni Agnelli fino ad arrivare ai decenni scorsi con le barche di Dennis Conner, Olin Stephens e l’anno passato il Sokar il megayacht famoso per essere stato il nido d’amore di Lady Diana e il compagno Dodi Al Fayed.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.