Assistenza psicologica ai genitori dei bambini con disabilità visiva, ecco il progetto dell’Unione Italiana Ciechi

Più informazioni su

GROSSETO – L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus di Grosseto, partecipando ad un bando pubblicato dall’Irifor nazionale, ha attivato un progetto di assistenza psicologica ai genitori di bambini con disabilità visiva. Quando in famiglia arriva un bambino con problemi, spesso i genitori sono impreparati ad accettare prima e a gestire poi, le difficoltà indotte da questo evento.

“Il nostro obiettivo – spiega il presidente provinciale Ivo Massai – è quello di affiancare e supportare i genitori, ascoltando le loro ansie, le loro paure e cercando di fornire un aiuto concreto. Per questo scopo abbiamo creato un team di figure professionali composto da una psicologa, un’educatrice, una pediatra, una tiflologa e un neuropsichiatra infantile. Abbiamo programmato cicli di incontri settimanali che, da gennaio arriveranno fino a dicembre 2017”.

Agli incontri hanno partecipato i genitori di una decina di bambini con problemi visivi, ma sono aperti a tutti i genitori.

“Il 27 giugno – aggiunge Massai – ci sarà l’ultimo incontro del primo ciclo e poi riprenderemo a settembre.

Invitiamo coloro che si trovano nella situazione sopra descritta a contattarci al nostro numero telefonico 0564 410587 nei giorni di apertura al pubblico. lunedì, mercoledì, venerdì, dalle ore 9 alle 12 e il martedì dalle ore 15,30 alle 18, oppure potete venire a trovarci nella nostra sede di via Ferrucci 5 a Grosseto”.

 

Più informazioni su

Commenti