Quantcast

Gli studenti della scuola media fanno festa con l’orienteering

Più informazioni su

SCANSANO – Due squadre composte da alunni della 3A e una composta da alunni della 3B si sono aggiudicate sabato mattina la finale dell’Orienteering nell’ambito del progetto di potenziamento di educazione motoria condotto alla scuola media “Croce” di Scansano, di cui è fiduciaria Loredana Bardi, del comprensivo 6 di Grosseto, guidato dal dirigente scolastico Loretta Borri.

Il progetto è stato coordinato dall’insegnante Luca Carpi. Al primo posto si è piazzata la squadra A seguita dalla squadra G e dalla squadra E, che si è aggiudicata il terzo posto.

orienteering scansano

Erano dieci le squadre coinvolte, composte esclusivamente dagli alunni delle terze classi della scuola di viale Diaz. La manifestazione conclusiva ha visto circa venti alunni impegnati ad orientarsi per le vie del paese, “armati” di mappa e bussola, secondo le regole di questo nuovo sport, l’orienteering, appunto, nato nel Nord Europa e consistente nel coprire un percorso nel più breve tempo possibile passando da una serie di punti di controllo. A Scansano hanno collaborato quasi tutti i titolari delle attività commerciali del paese, che fungevano da punti di controllo e dove ogni squadra, a seconda del percorso assegnatole, è passata per la punzonatura del cartellino di marcia.

Preziosa la collaborazione anche di alcuni genitori che, insieme ai docenti, hanno accompagnato i ragazzi nel loro percorso per le vie del paese.

Più informazioni su

Commenti