In 110 sui pedali alla scoperta della Maremma con il cicloraduno ospedalieri

Più informazioni su

GROSSETO – Per la 34esima volta è stato spettacolo con il cicloraduno degli ospedalieri, che era valido anche come 16esimo cicloraduno Pegaso 2 e come seconda tappa del circuito Uisp di cicloturismo Pedala in Maremma.

Di buon mattino, a Roselle, si sono ritrovati in 110, per affrontare una lunga pedalata di 120 chilometri alla scoperta della Maremma, che ha portato i partecipanti a toccare Magliano e Santa Caterina (2.340 metri di dislivello). Ma in tanti hanno scelto il percorso mediofondo di 81 chilometri e quello cicloturistico di 56.

Alla fine l’Euro Team è stato il gruppo più numeroso con 26 partecipanti, seguito da Free Bikers Pedale Follonichese con 12, dall’Mbm con 9, dalla Ss Grosseto e dal Vivaio Le Querce con 7.

“E’ stata una bella edizione – afferma Aldo Rotelli, responsabile del gruppo ciclistico del Cral Asl 9 – con dei percorsi veramente suggestivi che hanno permesso ai partecipanti di ammirare scorci davvero suggestivi della nostra Maremma, con tre diverse possibilità per le varie caratteristiche dei ciclisti. Dopo 34 anni siamo ancora qui e questo mi rende orgoglioso per ciò che siamo stati capaci di mettere in piedi, evidentemente il nostro impegno è apprezzato”. “E’ bello anche che la Uisp abbia organizzato questo circuito di cicloturismo – aggiunge Rotelli – un bel modo per godersi attraverso la bicicletta un po’ tutto il territorio provinciale”.

Più informazioni su

Commenti