Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Voucher, Rifondazione comunista aderisce alla manifestazione del 17 giugno a Roma

GROSSETO – Rifondazione Comunista aderisce alla manifestazione indetta dalla CGIL per il 17 giugno dalla Cgil per protestare contro “la rinascita” dei voucher. La Federazione di Grosseto invita, pertanto, alla massima mobilitazione degli iscritti e i simpatizzanti di tutta Provincia di Grosseto.

«Non possiamo certo – dcie Maurizio Buzzani, segretario provinciale di Rifondazione – accettare passivamente questa ennesima presa in giro contro un diritto dei cittadini – come quello di esprimersi in un referendum – sancito dalla Costituzione.
Non era mai accaduto nulla di simile nella storia della nostra Repubblica: approvare una legge (quella che abolisce i voucher) per evitare una consultazione referendaria, e poi riproporla il giorno prima della data in cui si sarebbe dovuto votare. Il vergognoso imbroglio sui vouchermostra che in Italia ci sono due destre che quando si tratta di precarizzare il lavoro sono sempre unite».

«Il voto in commissione di Forza Italia e Lega a favore dell’emendamento truffa del PD ricorda anche ai più distratti che in questo paese dagli anni ’90 questi signori hanno portato avanti la medesima agenda di pseudo-riforme neoliberiste che hanno progressivamente precarizzato l’intero mondo del lavoro, privatizzato a più non posso, fatto a pezzi lo stato sociale, impoverito la società, approvando insieme tutti i trattati europei che fanno finta di contestare».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.