Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laguna, Minucci attacca: «Il Pd muove le truppe cammellate, ma servono azioni concrete»

Più informazioni su

ORBETELLO – «Con pieno stupore leggiamo le dichiarazioni degli esponenti del Pd in riferimento allo stato della nostra Laguna, prima il gruppo consiliare di opposizione capitanato dall’ex Sindaco Paffetti, adesso l’On. Sani lanciano gridi d’allarme». Così Luca Minucci, assessore del Comune di Orbetello ed esponente di Fratelli d’Italia.

«Si sente parlare di immobilismo, di ignovia dell’amministrazione comunale, si vede proprio che le elezioni sono all’orizzonte e con esse l’Onorevole Sani riscopre il suo interesse per il nostro territorio. La nostra amministrazione ha messo in campo, tutte le risorse disponibili, allo stato attuale non si riscontrano situazioni catastrofiche come invece vivevamo negli anni passati. Anche se purtroppo viviamo difronte ad un sistema talmente delicato del quale è difficile sapere con certezza cosa accadrà».

«Ma una cosa ci teniamo a sottolineare, i problemi della Laguna provengono da una mancata linea gestionale, dalla fine del commissariamento ad oggi non si è creato nulla e si è sempre lavorato a vista, questo caro On. Sani a chi lo vogliamo imputare? magari al partito che rappresenta e che fino a ieri ha occupato ogni livello decisionale in merito? oppure anche in questo caso vogliamo mettere la testa sotto la sabbia?»

«Di una cosa siamo concordi, serve un ente che possa in autonomia gestire la laguna di Orbetello, che possa farlo in deroga alle lungaggini burocratiche a cui devono attenersi le amministrazioni pubbliche, forse in quel caso individuando un percorso che ne definisca anche la sostenibilità e autosufficienza si potrebbe guardare al futuro con un maggiore ottimismo».

«Il tempo delle parole è dei buoni propositi è finito, ci attendiamo fatti concreti. L’onorevole ha depositato una proposta per l’istituzione di un ente gestore? Allora dica al suo partito di discuterla e invece di tante chiacchiere per una volta dimostrino di avere a cuore le sorti del territorio che sembra esistere solo all’orizzonte di certe scadenze».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.