Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laguna, il Pd replica a Casamenti e Minucci: «Studiate e mettetevi a lavoro»

Più informazioni su

ORBETELLO – «Dalle risposte del sindaco e dell’assessore all’ambiente Luca Minucci in merito alla laguna emerge chiaramente la loro volontà di trovare un capro espiatorio, nel timore che possa ripresenarsi la situazione del 2015. Dare la colpa alla Paffetti prima e a tutto il PD poi, però, non servirà a molto se non a mettere in ridicolo gli attuali amministratori». Inizia così la nota con cui il gruppo Pd Area Riformista replica alle perosle del sindaco Casamenti e dell’assessore Luca Minucci sulla vicenda della laguna».

«L’unica cosa da fare è studiare la situazione attuale dati alla mano e mettersi a lavoro al fine di evitare che le cose peggiorino. A destare preoccupazione sono, in primo luogo, le alghe. A tale riguardo, vorremmo sapere dall’assessore all’ambiente la quantità della massa algale presente in laguna. Come ben saprà, per calcolare l’effettiva massa algale è necessario ricorrere ad una misurazione scientifica. Conoscere la quantità della massa algale è necessario per capire se e quanto la situazione sia compromessa».

«Il Partito Democratico in fatto di laguna ha sempre lavorato nell’esclusivo interesse della comunità e sta continuando a farlo da forza politica di opposizione. Rimandiamo, dunque, al mittente teorie fantasiose e inverosimili che ci vedrebbero protagonisti di una campagna mediatica volta solo a strappare qualche consenso. Ad essere preoccupante, invece, è l’inerzia di un’amministrazione che pare non avere alcuna intenzione di spiegare alla cittadinanza la reale condizione della laguna».

«La barca di competenza del comune ancora non è entrata in funzione e il sindaco che, tra l’altro, fa parte del comitato di sorveglianza, sembra non curarsi della cosa tutto intento com’è a tentare di mettere in ridicolo la parte politica avversa. Indipendentemente dalla necessità di creare un ente laguna, rivelatosi ormai l’unico strumento grazie al quale poter ottimizzare la gestione, chiediamo al sindaco e all’assessore all’ambiente Minucci di mettere da parte gli inutili giri di parole e di essere più concreti: quale è la condizione della laguna dal punto di vista scientifico?»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.