Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalle strade, al verde, alla ztl, Perillo «Promettiamo solo quel che si può fare»

CAMPAGNATICO – “In campagna elettorale è prassi fare promesse e lanciare slogan cercando di essere appetibili per guadagnare qualche voto in più. Poi una volta eletti basta aspettare che la gente dimentichi, adottare tattiche dilatorie o scaricare le colpe su altri per giustificare la mancata realizzazione di quanto promesso oppure aspettare semplicemente che la gente dimentichi.” Cosi Fulvia Perillo, candidata sindaca per il Comune di Campagnatico con la lista “Obiettivo Comune per Campagnatico”.

“La lista Obiettivo Comune per Campagnatico ha deciso, al contrario, di portare avanti un programma costruito sulla fattibilità: promettiamo ciò che siamo in grado di fare. Con i pochi fondi di cui oggi dispongono i Comuni – spiega la candidata – ci sembra più onesto promettere ai cittadini solo quelle cose che sono concretamente realizzabili, opere che devono rispondere alle esigenze dei residenti.
In questi giorni ho visitato il Comune capoluogo e le frazioni ed ho incontrato tante persone e raccolto tante idee e suggerimenti. Una cosa è comunque certa che tutto il territorio di Campagnatico è zona ricca di storia, cultura e di importanti realtà agricole”.

“Per poter salvaguardare queste caratteristiche e di conseguenza la nostra stessa identità, non si possono trascurare, tanto per fare un esempio, il decoro e la tutela del verde di Campagnatico e delle sue frazioni. La manutenzione del verde è, ovviamente, importante dovunque ma per un Comune che porta nel suo nome il termine campagna e che si trova nel cuore della Maremma questo è un vero e proprio biglietto da visita. Sempre in tema di manutenzione e, aggiungerei, di messa in sicurezza – continua Fulvia Perillo – ci sono molte strade, sotto la competenza del nostro Comune che hanno bisogno di interventi. Noi abbiamo già fatto un progetto per poter destinare alla risistemazione viaria i fondi di competenza del Comune. La sicurezza delle nostre strade assume per noi un valore assoluto. Per questo ho fatto un sopralluogo di persona per verificare la situazione ed ho scoperto che ad esempio la strada che porta a Pietratonda allo stato attuale è molto pericolosa perché troppo stretta e va ampliata il prima possibile”.

“Altra questione che ci è stata posta dai cittadini e di cui stiamo discutendo all’interno del movimento è quella sull’opportunità di togliere la ZTL dal centro di Campagnatico. Crediamo che l’introduzione di questa misura abbia creato più disagi che vantaggi. Spendere in modo virtuoso le risorse limitate a disposizione di un Comune, significa anche lavorare per non ostacolare i cittadini. In questo caso potremmo trovare una soluzione individuando aree nei pressi del centro di Campagnatico che potranno essere adibite a parcheggio, indentificandole attraverso una buona segnaletica e chiedendo la collaborazione della cittadinanza al rispetto delle regole. In questo modo – conclude Fulvia Perillo – potremmo anche arrivare a eliminare la ZTL”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.