Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agricoltura: rinnovato il contatto per operai e florovivaisti. Confagricoltura: «Luci e ombre»

Più informazioni su

GROSSETO – Confagricoltura sigla l’accordo per il rinnovo del contratto provinciale di lavoro degli operai agricoli e florovivaisti della provincia di Grosseto. Si è così conclusa, dopo ben quindici mesi di contrattazioni, la trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro. Non è stata un’opera semplice e neppure facile anche a causa dei tanti argomenti discussi e delle difficili problematiche poste sul tavolo del confronto; dalla precarietà occupazionale all’elevato costo delle materie prime, dalle difficoltà di mercato agli eventi calamitosi. Tutti elementi che hanno condizionato una discussione che alla fine è riuscita ad arrivare a sintesi.

Entrando nel dettaglio, l’accordo prevede un aumento contrattuale del 2% sulle retribuzioni in vigore a far data del primo maggio, ed inoltre rende flessibile l’orario di lavoro a favore del principio di produttività, efficienza e innovazione che sono elementi essenziali e imprescindibili per affrontare il mercato. Una cosa che ancora oggi purtroppo emerge subito evidente è l’eccessivo costo del lavoro che grava sulle imprese e non consente un pieno rilancio del settore.

Infatti, quelle politiche spesso annunciate da parte dei governi non trovano efficacia e quindi limitano uno sviluppo territoriale che dovrebbe, in particolare modo per la maremma, rappresentare un volano per la crescita. Da questo stato di cose deriva una prudente soddisfazione da parte di Confagricoltura che non nasconde preoccupazione per un settore che vede presenti norme fin troppo stringenti, come quella sul caporalato, che non premiano chi opera correttamente e nel rispetto della legge.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.