Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Il labirinto di Dedalo: le dipendenze”: incontro al Fossombroni

Più informazioni su

GROSSETO – Martedì 23 maggio alle ore 10.30 presso l’Aula Magna dell’Isis Fossombroni” si svolgerà il convegno dal titolo “Il labirinto di Dedalo: le dipendenze” che ha come obiettivo quello di informare e sensibilizzare gli adolescenti su un problema dilagante nella nostra società, come sono appunto le dipendenze. E’ opportuno intervenire per prevenire l’abuso di sostanze e altre forme di “addiction” quali alcol e gioco d’azzardo patologico. L’evento è organizzato dall’Istituto Fossombroni in collaborazione con l’Associazione Palius ed è rivolto agli studenti delle classi del biennio. L’associazione persegue obbiettivi di solidarietà sociale, con specifici interventi volti alla promozione del benessere psicofisico delle persone.

Palisu nasce, dunque, dal desiderio e dalla determinazione di un gruppo di volontari che si vogliono mettere in gioco, con l’intento di promuovere per la nuova Grosseto che nasce, stili di vita sani, partendo dal concetto che il disagio di una singola persona o di una famiglia è comunque un problema della collettività, sia dal punto di vista economico che da quello sociale. Prendendo a modello il problema delle dipendenze da sostanze, gioco d’azzardo, alcol, internet ed altre della vasta gamma, Palius intende dare origine ad una attenta analisi di questi gravi fenomeni dei nostri tempi, aprendo un ampio dibattito sociale e politico sui grandi temi della prevenzione e della riabilitazione. Unitamente a questi obiettivi, già di per sé qualificati e impegnativi, Palius vuole centrare l’obiettivo di garantire l’informazione, la formazione e l’aggiornamento professionale nel campo delle dipendenze.

Per far ciò, l’associazione promuoverà interventi finalizzati a ridurre i comportamenti a rischio, soprattutto nei giovani. Last but not least, Palius si dichiara disponibile a collaborare con enti pubblici ed associazioni private in grado di condividere gli obbiettivi e la progettualità dichiarati nello Statuto.

Questa iniziativa rientra nelle attività della Scuola volte alla promozione della salute intesa come percorso che mette le persone in grado di assumere decisioni e che risponde alla necessità di responsabilizzare soggetti diversi per sostenere processi di empowerment individuali e delle organizzazioni in cui le persone vivono quotidianamente e la necessità di favorire ambienti scolastici come luoghi di benessere fisico e sociale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.