Roselle a due tempi, finisce senza reti la semifinale di andata col Cerreto

GROSSETO – Finisce senza reti e con emozioni a intermittenza il confronto fra Roselle e Fabriano Cerreto, semifinale di andata per la fase nazionale dei playoff di Eccellenza. Termali subito insidiosi con Vento nei primi secondi di gara e poi all’8′, con un tiro che Spitoni para. Al quarto d’ora Cosimi innesca di nuovo Vento e successivamente Bartalucci, ma senza il tocco decisivo. Qualche punizione per il Cerreto e sempre sulla fascia sinistra, ma Di Roberto para facilmente.

Alla mezz’ora penetrazione di Nieto, fermato dalla difesa rivale, mentre sulla ripartenza dei marchigiani Tittarelli manda fuori di poco. Il numero 11 di De Masi si fa vedere con un bolide alto di poco mentre successivamente nessuno raccoglie un suggerimento di Cosimi. Al 40′ ancora Nieto in volata viene stretto fra due avversari, ma per il direttore di gara è tutto regolare.

Ruoli scambiati a inizio ripresa con il Fabriano più continuo in attacco. Al 9′ punizione di Bartoli al limite, ma la difesa para. Un minuto dopo, un blando tiro di Trillini sta per ingannare Di Roberto che para a terra all’ultimo, con la sfera sulla linea di porta. Al 20′ un paio di calci d’angolo per il gruppo di Pazzaglia, ma senza storia. Mentre la manovra dei rosellani è visibilmente più lenta e sporca rispetto al primo tempo, si registra un altro calcio piazzato di Bartoli ma senza buona mira. Al 26′ bel pallone per Vento che però non aggancia; risponde Colombaretti poco dopo, mandando fuori a lato.

Al 31′ fallo di Mesinovic e calcio piazzato ancora per il Fabriano: tiro di Bartoli, deviazione della barriera e palla a scheggiare il palo esterno. Al 34′ Roselle vicino al gol con Nieto, pescato in area piccola da Rosati, che di tacco manca di poco la porta. Ancora qualche iniziativa dei maremmani ma l’occasione più clamorosa è allo scadere, con Rosati che non aggancia per un soffio l’assist di Nieto. E’ l’ultima emozione di una gara non esaltante ma dall’esito giusto fra due compagini promettenti ma non al meglio della forma. Tutto da decidere fra sette giorni in terra marchigiana.

 

ROSELLE: Di Roberto, Bartalucci, Del Nero, Ciolli, Mesonovic, Raito (15′ st Saloni), Cosimi (19′ st Rosati), Gorelli, Vento (40′ st Ferrari), Faenzi, Nieto. A disposizione: Cipolloni, Franchi, Martinacci, Dell’Aversana. All. De Masi.
FABRIANO CERRETO: Spitoni, Girolamini, Balducci, Bartoli, Colombaretti, Lapi, Savelli, Scotini (28′ st Omiccioli), Tittarelli (23′ st Jachetta), Trillini, Piergiallini (38′ st Ferretti). A disposizione: Rossi, Lattarulo, Boinega, Quadrini. All. Pazzaglia.
ARBITRO: Villa di Rimini; asisstenti Crabotta di Città di Castello e Coaccioli di Foligno.
NOTE: ammoniti Ciolli, Bartoli, Mesinovic; recuperi 1’+3′.

Commenti