Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quattro arresti a Grosseto: in manette ladri e spacciatori. Tra questi una coppia di italiani

GROSSETO – Giro di vite della Polizia che in pochi giorni ha scoperto e arrestato quattro persone. Tra queste anche una coppia, uomo e donna di 42 anni, lei grossetana e lui siciliano, che dovranno scontare pene pesanti in carcere. In particolare nei confronti della coppia la Squadra mobile di Grosseto ha eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Firenze. La donna, associata al carcere di Pisa, dovrà espiare una pena detentiva di 6 anni, 11 mesi, 11 giorni e 28.865.83 euro di multa mentre l’uomo, in carcere a Grosseto, deve espiare la pena di 7 anni, 1 mese, 28 giorni e 33.500 euro di multa. Ad entrambi condannati per reati inerenti la normativa sulle sostanze stupefacenti.

Sempre la Polizia in questi giorni ha sorpreso un giovane tunisino 25enne mentre all’interno dell’abitacolo di un autovettura, parcheggiata in questa piazza Vittorio Veneto, stava rovistando per rubare qualche oggetto di valore. L’uomo è un irregolare sul territorio nazionale, già noto alle forze dell’ordine. È stato subito arrestato per tentato furto pluriaggravato e trasferito in carcere a Grosseto.

In un’altra operazione la Polizia ha arrestato per detenzione ai fini di spaccio un uomo di 31 anni di origine campana. L’arresto è arrivato dopo un’attenta e scrupolosa attività di osservazione curata minuziosamente dal personale della Squadra Mobile che ha beccato in in via Scansanese a Grosseto tre persone che si erano date appuntamento per scambiarsi qualcosa. Il tempestivo intervento dei poliziotti ha consentito di bloccare lo scambio e nella successiva perquisizione della casa del 31enne sono stati ritrovati 7.7 grammi di eroina, 23.4 grammi di cocaina, 17.8 grammi di hashish, della sostanza da taglio, due bilancini elettronici di precisione e la somma contante di 1590 euro. Al termine dell’attività l’uomo è stato portato al carcere di Grosseto, mentre i due acquirenti di 43 e 46 anni venivano segnalati alla Prefettura per uso personale di sostanza stupefacente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.