Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli studenti dell’istituto Leopoldo II di Lorena vanno a scuola di crowdfunding

GROSSETO – Il tema del crowdfunding (finanziamento collettivo)è stato al centro di un corso di grande interesse tenutosi a Grosseto dall’11 al 18 maggio presso la sede di via Meda dell’Istituto professionale per i Servizi socio sanitari Leopoldo II di Lorena .

La social crowdfunding school, organizzata e promossa da Siamosolidali – progetto diretto della Fondazione Cassa di Risparmio Firenze, ha visto quali destinatari le associazioni del territorio con finalità benefiche, culturali e di volontariato, per le quali il crowdfunding risulta cruciale per sostenere i propri progetti: ai rappresentanti delle organizzazioni locali si sono aggregati anche alcuni studenti dell’istituto ospite.

Di alto profilo i docenti del corso: i giovani professionisti delweb marketing Massimo Calabrese e Gennaro Polito di Guanxi, societàtorinese di consulenza strategica alle aziende, e la grossetana Veronica Gentili, brillante esperta nelle strategie di comunicazione tramite social network, in modo particolare Facebook.

Il taglio molto concreto e progettuale proposto dai docenti ha permesso non solo di acquisire nuovecompetenze ma soprattutto di cominciare a pianificare la realizzazione di proprie campagne di comunicazione sul web per catturare l’interesse e portare un numero sempre maggiore di persone a sostenere cause e progetti delle diverse organizzazioni presenti.

Al termine i partecipanti hanno potuto portare a casa un buona formazione e un bagaglio di idee nuove, tra cui, valore aggiunto del corso, anche quella di formare una rete locale delle organizzazioni e associazioni no profit per condividere progetti e iniziative e ottenere così maggiore visibilità e opportunità di successo.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.