Quantcast

Voucher formativi individuali, approvati i contenuti del nuovo avviso pubblico

Più informazioni su

FIRENZE – Approvati dalla Giunta regionale i contenuti dell’avviso pubblico per il finanziamento dei voucher formativi di ricollocazione e di quelli individuali, nonché gli elementi per l’erogazione dell’assegno di assistenza alla ricollocazione, già approvati con una specifica delibera di Giunta nel 2016. La delibera rientra nella programmazione in materia di formazione individuale.

“Si tratta di una misura tesa ad allargare la platea dei destinatari e il raggio delle opportunità”, spiega l’assessore regionale ad Istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco, che continua: “E’ importante mettere in campo tutti gli interventi per favorire la ripresa dell’occupazione sull’intero territorio regionale ed i voucher formativi rappresentano un modo di fornire, specie ai giovani, le necessarie occasioni. La Regione Toscana considera questo tipo di investimento molto importante. E in effetti lo è perché aiuta a fare sistema, a creare le condizioni che servono per vincere la sfida della nuova occupazione, che necessariamente passa dalla formazione”.

Al fine di ampliare le opportunità di scelta dei percorsi da parte dei beneficiari dei voucher formativi, con la nuova delibera si dispongono, in particolare, le seguenti novità: aumento fino a 3 mila euro dell’importo massimo finanziabile per i corsi finalizzati al conseguimento di una qualifica e alla certificazione delle competenze; aumento da 250 a 500 euro dell’importo finanziabile dei voucher per i corsi dovuti per legge; eliminazione del requisito della residenza in uno dei Comuni che rientrano nelle aree di crisi industriale complessa relativamente ai voucher formativi individuali; possibilità di utilizzare i voucher per tutti i percorsi formativi riconosciuti dalla Regione Toscana; aumento da 1 milione a 2 milioni e 500 mila euro della riserva relativa ai voucher individuali sullo stanziamento complessivo iniziale di 3 milioni 900 mila euro, mentr e l’importo residuo resta assegnato ai voucher formativi di ricollocazione.

La delibera approvata, inoltre, estende l’assegno per l’assistenza alla ricollocazione anche a coloro che usufruiscono dei voucher formativi individuali.

Per quanto riguarda i voucher formativi, infine, la delibera di Giunta dispone di chiudere l’avviso pubblico in corso e di approvarne uno nuovo in attuazione dei nuovi criteri approvati. Per l’assegno concernente l’assistenza alla ricollocazione, invece, l’avviso sarà attivato con le risorse già stanziate di 1 milione 100 mila euro.

Più informazioni su

Commenti