La maggioranza cresce a destra: con Alemanno e Storace ecco il Movimento per la Sovranità fotogallery

Al nuovo partito ha aderito il consigliere comunale Pasquale Virciglio. La coordinatrice provinciale è Lucia Morucci

GROSSETO – La maggioranza di Grosseto cresce a destra. Dopo CasaPound nel centrodestra di Vivarelli Colonna entra anche il Movimento Nazionale per la Sovranità, il nuovo partito politico nato dall’unione di diverse anime della destra. A guidare il nuovo soggetto politico che mette la sovranità e l’identità italiana al primo posto ci sono Francesco Storace, presidente, e Gianni Alemanno, segretario. Proprio loro due sono arrivati oggi in Maremma per presentare il partito a Grosseto dove potranno contare subito su un consigliere comunale. Si tratta di Pasquale Virciglio che ha ricevuto direttamente dalle loro mani la tessera del Movimento. Virciglio, eletto nelle liste di Forza Italia, aveva lasciato alcuni mesi fa il partito di Berlusconi entrando nel Gruppo misto in consiglio comunale. «Per il momento rimango nel Gruppo misto» ha detto Virgiclio. A coordinare il partito al livello provinciale invece sarà Lucia Morucci.

Tra i punti programmatici c’è la legittima difesa, ma anche le questioni dell’accoglienza e dei vincoli europei. «I problemi a livello locale che si trovano ad affrontare i sindaci – ha detto Alemanno – dipendono soprattutto dalla mancanza di sovranità che abbiamo a livello nazionale. Problemi che vengono scaricati sul territorio come quelli legati all’accoglienza o ai vincoli di spesa, aspetti che poi influiscono sulla mancanza di lavoro e difficoltà di investimenti. Nel 2018 le cose peggioreranno se non ci sarà una vera svolta. A chi ci dice che siamo populisti e demagoghi noi rispediamo la provocazione al mittente. La sinistra promette lavoro che non sarà possibile creare in queste condizioni, quindi i populisti sono loro».

Il Movimento Nazionale per la Sovranità, come ha ricordato Storace, conta già più di 300 consiglieri comunali in tutta Italia. «Il partito sta crescendo e anche qui in provincia di ci sono ottime possibilità».

Parlando poi degli scenari futuri anche a livello nazionale Alemanno ha ribadito come la loro idea è quella di un «centrodestra unito, ma con idee chiare per evitare di fare gli errori del passato».

All’iniziativa di oggi, ospitata in sala Pegaso, erano presenti anche il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il consigliere comunale Gino Tornusciolo.

Commenti