Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

70 firme a sostegno di Andrea Orlando: ecco chi c’è

Più informazioni su

GROSSETO – Un incontro per rendere pubblico l’appello in favore di Andrea Orlando firmato da 70 cittadini grossetani alla vigilia delle Primarie che, domenica prossima 30 aprile, stabiliranno la guida e il destino del Pd.

Molte le persone note e meno note, iscritte e non al Pd, «che vedono nell’appuntamento dei prossimi giorni, dice l’appello, una importante occasione per garantire un futuro alla sinistra riformista di questo paese e per dotare nuovamente di un tetto comune milioni di uomini e donne che in questi anni hanno stentato a riconoscersi in una forza troppo spesso prigioniera della propria autoreferenzialità, come ha dimostrato il negativo risultato del referendum costituzionale». Anche Nello Bracalari, storico presidente provinciale ANPI, ha mandato un messaggio.

«Pur riconoscendo a Matteo Renzi una iniziale carica innovativa, questa mattina sono state molte le voci che hanno registrato un partito infine “ripiegato su se stesso, quasi incapace di proporsi come riferimento delle istanze dei cittadini, pur di fronte a importanti e anche positive riforme attuate dal Governo”» affermano dal comitato.

L’obiettivo dei sostenitori di Andrea Orlando è chiaro: «un “partito plurale”, che non si arrocchi intorno all’esclusiva volontà del capo e che lavori per una sinistra credibile per la nascita di un nuovo centrosinistra capace di frenare l’ondata dei populismi dalle soluzioni a buon mercato, sempre tesi alla ricerca di qualche capro espiatorio e di ricette sempre più semplicistiche e prive di una visione di lungo termine».

Quindi un partito riformista che non «guarda a destra e non scimmiotta qualche parola d’ordine populista, altrimenti è condannato a spingere una parte del suo popolo nel non voto o verso soluzioni radicali che non accettano la sfida di governo» continuano i sostenitori di Orlanodo; e che non dimentica i nodi strutturali dell’evasione fiscale, della precarietà e delle grandi diseguaglianze fra i cittadini ”; una forza che torna a parlare di progressività fiscale e di riduzione delle tasse sul lavoro invece che di bonus e di tagli, che si “confronta con i sindacati e le associazioni di categoria senza sudditanze ma anche senza sminuirne la grande legittimazione o il ruolo di argine ad una frammentazione che si rivela poi dannosa per tutti».

Dall’Affinity Cafè è partito dunque «un richiamo forte al recupero di un’identità di sinistra troppo spesso sacrificata negli ultimi anni; un’idea di partito inclusivo e concreto che sa dove andare perché sa da dove è partito».

ACCIAI VANIA
ANDRETTA CHIARA
ARDENGHI PIERO
BANDINELLI GIORGIO
BARONTINI MARCELLO
BELLUCCI ANTONELLA
BIAGIOLI MARISA
BIAGIONI BARBARA
BOCCINI CLAUDIO
BOVECCHI ANNA MARIA
BRACALARI NELLO
CAODURO BRUNO
CARDELLI ALDA
DE LALLA ELEONORA
DE ROSSI DANIELA
DONATO PIETRO
FANFANI FEDERICO
FAZZI PATRIZIA
FRATANGELI PAOLO
FURNARI DUCCIO
FURNARI MARIA
GASBARRONE MARCO
GEDDA ANTONELLA
GENNARI ALFREDO
GENNARI CLAUDIA
GRANINI CATIA
GUIDONI ANNA
IACOBUCCI MARIO
IANCU IRINA
MALTINTI ALESSANDRO
MARETTI WANDA
MARRI FRANCESCA
MARTUSCELLI MARTINA
MAZZETTI LUCIANA
MEGA FRANCESCO
MIGLIORINI ROBERTO
PAGLIAI VASCO
PALMUCCI GABRIELE
PAMPERSI ALESSIA
PAOLINI GERMANO
PAOLINI MARTA
PELLEGRINI GIORGIO
PICCINI LUIGI
PINNA GIANNA
PLETOSU EDUARD
QUINATI ELENA
QUINATI LORENZO
QUINATI ROBERTO
QUINATI SARA
ROGHI PAOLO
ROMUALDI SOFIA GIULIA
ROSSI MAURO
SCAIA BRUNO
SCAIA FABRIZIO
SCRILLI ANGELA
SCRILLI MARA
STELLINI GIOVANNA
STRANIERI DARIO
TONINELLI SILVIA
TURIN FABIO
VALENTE MARILENA
VALENTINI FRANCESCA
VEZZOSI ANTONELLA
ZANELLI SANDRA
ZOPPETTI ADOLFO
ZULLO GIULIA
ZULLO SALVATORE

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.