Quantcast

Madonnino, Grossetofiere: «Successo. Espositori confermato presenza anche per il 2018» fotogallery

GROSSETO – “La 39° Fiera del Madonnino è stata sicuramente una tra le più belle manifestazioni mai organizzate da Grossetofiere, decretata dal grande successo di pubblico che grazie alle belle giornate primaverili ha raggiunto il Centro Fiere Grossetano”. Lo staff di Grossetofiere è soddisfatto della riuscita dell’evento. “La macchina organizzativa ha funzionato alla perfezione, quando in un’area chiusa come il Centro Fiere, si concentra un così alto numero di persone e di attività senza registrare nessun inconveniente, significa che la manifestazione è stata pianificata ai massimi livelli”.

“Il riconoscimento è arrivato non solo dal pubblico, ma soprattutto dagli espositori, molti dei quali hanno già riconfermato la presenza per la prossima edizione che ricordiamo nel 2018 compirà il 40° compleanno – prosegue la nota -. Ogni anno la Fiera si presenta rinnovata lo staff di Grossetofiere anche per questa edizione aveva operato un vero e proprio restyling, migliorando la viabilità sia all’interno che all’esterno dell’area per mettere a proprio agio sia i visitatori che gli espositori”.

Il presidente di Grossetofiere è indubbiamente soddisfatto del risultato “avevamo chiuso l’edizione precedente – commenta Andrea Masini – con l’obiettivo di riportare nel 2017 le famiglie alla Fiera del Madonnino e vedere la nuova area verde dove abbiamo realizzato il baby parking e la fattoria didattica riempirsi ad ogni ora di bambini ci ha fatto capire che se gli investimenti sono ben indirizzati portano ai migliori dei risultati auspicabili”.

La 32esima Mostra dei Bovini di razza Chianina, è stato l’evento senza dubbio di maggiore richiamo ed insieme alla gimkana dei trattori e all’esibizione dell’Associazione Butteri della Maremma, ha fatto riscoprire al pubblico le origini agricole delle Maremma.

Molti i visitatori provenienti dalle altre province della Toscana e dalle regioni limitrofe, a testimonianza che la Fiera cresce, grazie anche all’attenzione che i soci pubblici Camera di Commercio, Comune ed amministrazione provinciale rivolgono verso le attività di Grossetofiere.

“Il contesto in cui lavoriamo – precisa il direttore di Grossetofiere – è ottimale, c’è grande sintonia e condivisione di obiettivi sia con il management che con la proprietà, la presenza costante del Presidente della Camera di Commercio e del Sindaco di Grosseto, non solo alla fiera del Madonnino ma a tutte le manifestazioni che organizziamo ci da una grande spinta, organizziamo due grandi eventi che tutti gli altri Centri Fiera ci invidiano la Fiera del Madonnino ed il Game Fair e abbiamo il dovere nel rispetto di tutto il territorio della Maremma di custodirli gelosamente ed ogni anno farli crescere.”

Mentre si smontano gli allestimenti della Fiera del Madonnino in contemporanea si preparano le aree che ospiteranno il Game Fair, il più grande evento Outdoor organizzato in Italia che si svolgerà nei giorni 2/4 giugno, una manifestazione in cui i visitatori saranno immersi nella natura, tra tradizione venatoria e tiro sportivo, equitazione e cinofilia e tante attività che si praticano all’area aperta. “Stiamo definendo l’acquisizione di una quota importante del capitale sociale della società Game Fair Italia – conclude il presidente Andrea Masini – ed anche questa bellissima manifestazione di rilevanza internazionale entrerà a far parte del patrimonio fieristico di Grossetofiere, l’augurio è che la nostra bella provincia risponda in pieno alle nostre aspettative, altrimenti i nostri sforzi si renderanno inutili e tutto il territorio maremmano perderà una grande occasione di promozione e di miglioramento delle proprie attività economiche.”

Commenti