Il piano

Task force per la sicurezza: controlli intensificati ovunque. Già 14 le persone denunciate

prefettura nuova 2013

GROSSETO – Intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine.

Nella riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, tenutosi in Prefettura, sono stati previsti servizi interforze nel centro cittadino e nelle aree urbane che destano maggiore preoccupazione e che richiamano l’attenzione delle forze dell’ordine, con l’impiego di personale della Questura di Grosseto e dell’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Municipale .

In vista delle imminenti festività pasquali e dei ponti del 25 aprile e 1 maggio ed in considerazione della notevole affluenza di persone nel territorio maremmano dal forte richiamo turistico, il questore ha disposto l’aumento dei servizi di controllo straordinario del territorio e di vigilanza agli obiettivi sensibili, finalizzati a garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, prevenendo ogni forma di illegalità.

A tal fine sono state rinforzate le attività info-investigative ed incrementate le attività di prevenzione e di controllo del territorio, in specie presso i luoghi di massima affluenza, come la stazione ferroviaria, le autostazioni oi centri commerciali; accresciuta la sensibilità nei servizi di vigilanza e di sicurezza a protezione degli obiettivi sensibili; ed ancora, considerato l’esponenziale aumento in città di turisti, il questore ha ritenuto fondamentale garantire costanti ed accurati controlli negli alberghi e nelle strutture ricettive.

Già nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha avviato questa intensa attività di prevenzione e contrasto all’illegalità e ai crimini, rafforzando il controllo del territorio con l’impiego delle pattuglie della squadra volante della locale questura e di pattuglie del reparto prevenzione Crimine di Firenze.

Il bilancio è stato più che positivo, l’incremento dell’attività di controllo ha consentito di identificare 349 persone e 189 veicoli, di attuare 42 posti di controllo, di denunciare all’autorità giudiziaria 14 persone, di cui diversi per inottemperanza all’ordine del questore di allontanarsi dal territorio nazionale, due perché responsabili di violazioni sulla normativa degli stupefacenti, altri per invasione di terreni ed edifici, per ubriachezza ed ancora, di eseguire controlli agli esercizi pubblici e di ispezionate  le aree di ritrovo di nullafacenti dediti ad attività illecita.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI