Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Degrado, spaccio e bottiglie rotte nel parcheggio sotterraneo «Abbiamo paura»

Più informazioni su

GROSSETO – Bottiglie rotte, spaccio, sporcizia e muri imbrattati. È la situazione, secondo quanto racconta una cittadina grossetana, che si trova al secondo piano interrato (quello dove sono i box dei privati) del parcheggio di piazza Nassirya conosciuto anche come parcheggio Amiata.

«Sono la proprietaria di un box auto al piano meno due – racconta la nostra lettrice – per una donna da sola, non solo la sera, ma anche il giorno è diventato molto pericoloso scendere a parcheggiare o prendere la propria automobile. Un situazione – sottolinea – che si è creata con il trascorrere del tempo e con l’ignorare gli inviti di noi proprietari rivolti all’amministratore del parcheggio».

«Hanno iniziato degli adolescenti a usare il livello -2 come una pista per le bici, con il rischio per noi proprietari di investirli vista la velocità e la mancanza di rispetto delle precedenze – continua -. Molte pareti sono state sporcate dalle ruote delle bici. Ben presto è diventato un posto per fumare e bere, lasciando a terra bottiglie di alcolici rotti».
«Da qui alle scritte sui muri e la manomissione degli estintori il passo è stato breve: ancora meno lo scassinare le casse del parcheggio per appropriarsi del denaro. L’ultimo passo è stato lo spaccio di droga dal lato sotto l’ingresso delle auto. E questo nonostante il garage sia dotato di telecamere».

La lettrice conclude con un appello al sindaco, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, all’assessore alla sicurezza fausto Turbanti e a tutta la giunta a provvedere al «ripristino della legalità prima che si arrivi a reati ben più gravi e drammatici».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.