Quantcast

Lotta all’evasione, recuperati 90mila euro di Tari non pagati. Serviranno per abbassare le tasse

Più informazioni su

GAVORRANO – Tagli alle tasse grazie alla lotta all’evasione. Reperire risorse tramite la lotta all’evasione è il cavallo di battaglia dell’assessore alle attività produttive del Comune di Gavorrano, Daniele Tonini.

Una strategia che comincia a dare i suoi frutti. Grazie al lavoro svolto nel corso dell’ultimo anno sono stati recuperati 90 mila euro provenienti dal recupero di mancati pagamenti della Tari, la tassa dei rifiuti, degli anni 2013 e 2014. Una somma che ha determinato il calcolo dell’aliquota per l’anno 2017 e permesso una diminuzione della tassa del 4,58 % per la quota fissa e del 5,57 % per la quota variabile a favore delle famiglie.

«Questo è un risultato importante – sottolinea Daniele Tonini – il recupero delle tasse evase ci ha consentito di abbassare le nuove tariffe e premiare il cittadino. Anche per il prossimo anno prevediamo un recupero della Tari del 2015 e 2016, quindi le previsioni sono positive».

«Vorrei aggiungere un sentito ringraziamento agli uffici competenti – ha detto il sindaco Elisabetta Iacomelli – In previsione di questa manovra avevamo pianificato una riorganizzazione degli uffici per potenziare il lavoro dei controlli. In un momento finanziario estremamente difficile e con poco personale siamo riusciti a lavorare bene, questo grazie alla forza degli uffici e gli assessori Daniele Tonini e Giorgia Bettaccini».

Le nuove tariffe sono state approvate questa mattina dal consiglio comunale.

Più informazioni su

Commenti