Otto giornate a De Maria del Montieri, ammenda e ko a tavolino per gli Allievi del Grifone

GROSSETO – In Eccellenza, un turno di squalifica a Consonni della maremmana Roselle. In Promozione, stessa sorte per Nicola Marchi dell’Albinia, Ingrossi del Fonteblanda e Moneti del Manciano.

In Prima categoria tre giornate senza pallone per Scapigliati del Castell’Azzara per aver sputato sulla schiena di un giocatore avversario, due a Pastorello dell’Alberese e Stolzi del Castel del Piano e uno per recidiva in ammonizione a Cedroni e Moriani dell’Argentario, Bruno del Castel del Piano e Defrenza dello Scarlino.

In Seconda, ben otto gare a De Maria del Montieri “per aver colpito con un violento calcio alla nuca – si legge nel comunicato – un calciatore avversario a terra. Il fatto avveniva a gioco fermo ed il calciatore colpito era costretto ad abbandonare la gara ed essere sostituito a causa del colpo subito. La sanzione viene determinata in ragione della estrema pericolosità del gesto, in considerazione della parte del corpo colpita”; due a Darini della Maglianese e Monterisi del Massa Valpiana e una a Santi e Seravalle dell’Aldobrandesca, Gregorio Neri dell’Alta Maremma, Mangiavacchi dell’Invicta Grosseto, Di Chiara dell’Orbetello, Regoli del Roccastrada, Bonelli del Sant’Andrea e per recidiva a Moscarini dell’Aldobrandesca, Guiggiani dell’Alta Maremma, Mazzinghi del Massa Valpiana, Ciavattini del Porto Ercole, Filippo Friani del Punta Ala e Cangi del Sant’Andrea.

Negli Juniores regionali, un weekend lontano dai campi di gioco per Cicerchia del Roselle per recidiva in ammonizione.

Negli Allievi, per mancata presentazione nella gara casalinga contro il Castelfiorentino il Grosseto è stato inflitto della perdita della gara a tavolino oltre ad un punto di penalizzazione e 180 euro di ammenda quale seconda rinuncia; una giornata a Biagiotti e Carlotti del Saurorispescia.

Commenti