Quantcast
Turismo e fede

La Maremma da primato: Pitigliano, la piccola Gerusalemme al centro del progetto delle comunità ebraiche

Il sindaco Pier Luigi Camilli incontra il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni e il presidente della Comunità ebraica di Livorno Vittorio Mosseri

Incontro Ucei

GROSSETO – Il futuro della Pitigliano ebraica al centro dell’incontro che il sindaco Pier Luigi Camilli ha avuto con la presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni e il presidente della Comunità ebraica di Livorno Vittorio Mosseri questo venerdì 3 marzo (nella foto:  nel mezzo la presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni, a sinistra il presidente della Comunità ebraica di Livorno Vittorio Mosseri, a destra ils indacod i Pitigliano Pier Luigi Camilli).

Un incontro nel segno della progettualità per la valorizzazione e la tutela dell’immenso patrimonio culturale custodito a Pitigliano, dal complesso museale all’antico cimitero ebraico cittadino.

Pitigliano secondo i progetti dell’UCEI nazionale rientrerà all’interno di un percorso turistico nazionale legato alla cultura ebraica insieme ad altri importanti siti d’interesse sul territorio nazionale. Inoltre Pitigliano verrà inserito nell’elenco dei luoghi di culto per le più importanti funzioni religiose ebraiche, segnalato anche alle comunità statunitensi e di tutto il mondo.

Una sfida, è stato sottolineato, che passa da un sempre più stretto coordinamento tra le istituzioni locali, la Comunità ebraica livornese, l’UCEI, il lavoro dell’associazione “La piccola Gerusalemme” guidata da Elena Servi.

Più informazioni
commenta