Quantcast

Potassa “Mon amour”: ecco come far rinascere un paese con 15 mila euro

Più informazioni su

POTASSA – Una piccola frazione «dimenticata da tutti» chiede il sostegno della comunità. Basta un voto virtuale per “Potassa Mon amour”, il progetto con cui l’associazione culturale Officina Hermes sta partecipando al concorso del portale “Aviva Community Fund” che offre la possibilità di dare un sostegno economico, fino a 15 mila euro, per una causa importante delle comunità partecipanti.

L’Officina Hermes ha colto al volo l’invito dell’organizzazione presentando un progetto in cui ha raccontato come questo, potrebbe fare davvero la differenza.

«Potassa è una piccola frazione del comune di Gavorrano – si legge nella descrizione-, nell’area delle Colline metallifere della Maremma grossetana, dove vivono poco più di 200 abitanti, tra i quali anche famiglie straniere con difficoltà di integrazione. La si trova lungo la strada provinciale Aurelia, che rappresenta un pericolo costante per i bambini del luogo in quanto l’unico parco giochi a disposizione si trova a ridosso dell’Aurelia. Potassa è una frazione decentrata a 3 km dal principale centro urbano Bagno di Gavorrano e per questo è dimenticata da tutti. Oltre a Potassa si trovano altre due frazioni, Bivio di Ravi e Bivio di Caldana, che vivono simili difficoltà e che potrebbero usufruire delle attività che vogliamo proporre in questa centro».

«Le attività che vorremmo realizzare sono; un centro estivo per bambini, delle tecniche agricole di coltivazione alternativa, la redazione di “Diari di viaggio” e “Calendari delle attività agricole”, la progettazione di gruppo dello spazio multifunzionale del giardino sensoriale Orti di Maremma, attività di conoscenza della storia del tessuto sociale del territorio e laboratori di musica per adolescenti».

Dopo una prima fase di valutazioni interne, “Aviva Community Fund” ha pubblicato sul proprio sito i vari progetti partecipanti. Inizia quindi da ora la fase finale per la quale l’associazione gavorranese chiede una mano ai propri cittadini, per vincere il finanziamento e poter realizzare veramente il progetto in concorso. Come di consueto nei concorsi online, vince chi raccoglie più “like”. Per scoprire maggiori dettagli sul progetto e votarlo: https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/schedaprogetto/16-831. Infine i progetti più votati raggiungeranno la finale e una giuria stabilirà il vincitore per ciascuna delle 18 donazioni previste.

Più informazioni su

Commenti