Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’assessore Rossi: «Situazione allucinante, ma ci rialzeremo. Lo Zecchini? Spero di riprenderlo nei prossimi giorni» video

GROSSETO – E’ il momento della tristezza per i tifosi ma anche per tutta la città di Grosseto. Compreso l’assessore comunale allo sport, Fabrizio Rossi. Le sue parole sono un mix tra rabbia e delusione.

Fabrizio Rossi

“Cosa devo dire? Quello che è successo oggi è bruttissimo, un caso più unico che raro – afferma l’assessore – E purtroppo è toccato a me, da tifoso della Curva Nord, doverlo affrontare anche dal punto di vista politico. Sono esterrefatto, è  allucinante. Dobbiamo reagire e iniziare a guardare al futuro, ma una fine più ingloriosa dell’Fc Grosseto non poteva esserci, anche rispetto a quello che avevamo preventivato a inizio stagione con tutte le polemiche. E’ andata ancora peggio, siamo ancora più nel baratro. Mi auguro solo di archiviare il prima possibile questa brutta storia e lo faremo riprendendo possesso del nostro impianto”.

A questo punto la domanda è: quando gli ufficiali giudiziari entreranno allo Zecchini? “Mi auguro che i tempi saranno i più brevi possibile – risponde Rossi – magari già nella prossima settimana. Ma rimane questo schiaffo alla tifoseria e alla città”.

Adesso è il tempo di pensare a cosa potrà succedere. “Vogliamo un futuro più dignitoso – spiega Fabrizio Rossi – per ripartire più forti di prima con persone serie e non che vengono a fare gli avventurieri. La situazione si commenta da sola e io purtroppo sono l’assessore allo sport che deve dire a tutti i grossetani che ci dispiace, anche se non è colpa nostra, ma che siamo pronti a ripartire”.

“Sono stato criticato – conclude l’assessore – perché la nostra posizione era ritenuta troppo dura. In realtà era solo chiedere il rispetto delle regole perché le regole, le leggi e le convenzioni esistono. Per tutti. Però è anche vero che tutte le volte in cui abbiamo manifestato delle perplessità su chi gestiva l’Fc Grosseto avevamo ragione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.