Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rom chiuse tra i rifiuti, Benini «Colpiscono indifferenza e ferocia: è la “banalità del male”»

Più informazioni su

FOLLONCA – «La cosa che mi colpisce è la leggerezza e l’indifferenza con cui queste due persone hanno compiuto un gesto allucinante, è proprio la “banalità del male”». Non usa mezzi termini il sindaco di Follonica, Andrea Benini, nel condannare quanto avvenuto ieri, sul retro del Lidl di Follonica, dove due dipendenti hanno chiuso due rom dentro il gabbiotto dei rifiuti facendo un video da mettere su Facebook.

«Aldilà del gesto in sé – prosegue il primo cittadino – quello che colpisce è l’indifferenza: il fatto che si auto-riprendano, dimostra la totale inconsapevolezza di quel che si fa in una sorta di dissociazione da se stessi, il mostrare orgogliosamente un gesto così feroce e allucinante dimostra una totale indifferenza, come anche i commenti che la gente lascia sotto al video».

«Questo significa anche che c’è da ripartire da una ricostruzione profonda non tanto culturale ma piuttosto del tessuto sociale – sottolinea Benini – appena l’ho visto, ieri pomeriggio, ho chiamato i Carabinieri che stavano però già indagando». Intanto questa mattina la Giunta è riunita anche per parlare di questo episodio.

Lidl sulla propria pagina ufficiale ha scritto «Siamo venuti a conoscenza del video diffuso in rete. Prendiamo le distanze senza riserva alcuna dal contenuto del filmato che va contro ogni nostro principio aziendale. Lidl Italia si dissocia e condanna fermamente comportamenti di questo tipo. L’Azienda sta verificando le circostanze legate al video e si avvarrà di tutti gli strumenti a disposizione, al fine di adottare i provvedimenti necessari nelle sedi più opportune».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.