Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Operazione Strade sicure: il Savoia impegnato in prima linea

Più informazioni su

FIRENZE  – Si è concluso nei giorni scorsi l’avvicendamento dei reparti al Comando del raggruppamento “Toscana” nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, che vede l’Esercito Italiano impiegato su tutto il territorio nazionale con circa 7000 effettivi. Il reggimento “Savoia Cavalleria” (3°) subentra ai colleghi del 187° reggimento paracadutisti “Folgore”.

I cavalieri paracadutisti, agli ordini del Colonnello Aurelio Tassi, per i prossimi mesi costituiranno infatti il Comando sotto il cui controllo si muoveranno i reparti incaricati di operare in diverse città della Toscana. Oltre a Firenze, dove schiererà il proprio personale, Savoia avrà la responsabilità delle piazze di Livorno, Prato e Pisa. Alle dipendenze del Generale di Corpo d’Armata Bruno Stano, Comandante delle Forze operative Nord, le unità della Brigata paracadutisti “Folgore” contribuiscono, all’operazione “Strade Sicure” per tutta la regione.

Per i baschi amaranto della maremma continua l’impegno attivo sul suolo nazionale, appena rientrati dalla città di Milano, è già tempo di una nuova “piazza” dove contribuire alla sicurezza della popolazione locale pattugliando e vigilando siti e obiettivi ritenuti sensibili, in concorso alle forze dell’ordine, incrementando la deterrenza nei confronti della microcriminalità. Per i prossimi mesi Savoia infatti sarà impiegato con circa 150 militari, nel capoluogo Toscano.

Il personale dell’Esercito Italiano, sin dal 2008, opera a disposizione dei prefetti delle province (comprendenti aree metropolitane e comunque aree densamente popolate) per svolgere servizi di vigilanza a siti ed obiettivi sensibili, nonché di perlustrazione e pattugliamento in concorso e congiuntamente alle Forze di polizia. I militari in servizio nell’Operazione “Strade Sicure”, qualificati come Agenti di Pubblica Sicurezza, seguono uno speciale iter addestrativo, teorico-pratico, tale da garantire una pronta risposta operativa alle varie attivazioni e sempre adeguata alle circostanze.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.