Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sani: «Floramiata, c’è uno spiraglio. Ci sono interlocutori solidi»

GROSSETO –  «L’offerta da 3,5 milioni per acquisire Floramiata è davvero una bella notizia, soprattutto per il fatto che la società “Amiata Flor Srl” è partecipata da tre società nazionali di grande prestigio come Tesi Group di Pistoia, Findeco della Valdelsa e Barile Flowers Service di Terlizzi”.

A scriverlo è l’onorevole Luca Sani.

“Una garanzia per la continuità produttiva e in prospettiva per la tutela di chi è occupato con Floramiata – afferma Sani –  La lunga crisi dell’azienda di Piancastagnaio potrebbe così entro breve avere un esito positivo”

“Naturalmente è presto per trarre conclusioni e bisogna essere cauti, soprattutto nel creare aspettative. Tuttavia la solidità e competenza delle tre aziende consorziate che hanno depositato l’offerta al tribunale di Siena, ci inducono all’ottimismo. Con la speranza di veder riprendere un’attività storica come quella di Floramiata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.