Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Follonica cardioprotetta, cercasi sponsor per comprare nuovi defibrillatori

Più informazioni su

FOLLONICA – Continua l’impegno dell’amministrazione comunale di Follonica per l’ampliamento del progetto “Follonica città cardioprotetta”, finalizzato alla realizzazione di una rete di strumenti salvavita (Dae e Pad) e di cittadini formati per l’uso del defibrillatori, che, grazie alle preziose collaborazioni con Asl, 118 e Cri, oltre all’Associazione Amici del Cuore,  potranno rendere la nostra città più sicura e attenta alla salute dei suoi cittadini.

In questa fase, il Comune di Follonica ha dato avvio ad una ricerca di sponsor per contribuire alla crescita del progetto ed all’acquisto di ulteriori unità di defibrillatori esterni  (cioè localizzati nelle piazze e nei punti di maggiore aggregazione), oltre a quelli previsti e già finanziati dal Comune, in modo da potenziare al massimo la rete degli strumenti salvavita a disposizione dei cittadini.

“Crediamo molto nel  progetto Follonica città cardioprotetta – dice il vicesindaco Pecorini –  e la risposta dei cittadini è consistente  perché in molti telefonano all’Urp  per interessarsi ai corsi per l’uso del Dae, che organizzeremo gratuitamente a breve. L’amministrazione ha investito circa 30mila euro, proventi delle Farmacie comunali, per sviluppare il progetto , acquistare i defibrillatori e acquistare  anche i Pad, cioè i defibrillatori e la struttura esterna, da posizionare nelle piazze e nei luoghi con maggior movimento di cittadini e turisti.

Questo per cercare di salvaguardare la salute e la vivibilità in sicurezza  dei nostri concittadini, ma anche di chi viene a Follonica in vacanza. Lo stanziamento che abbiamo impegnato però non basta per concludere il progetto, e per questo abbiamo deciso di coinvolgere le aziende e chiunque abbia la voglia di fare qualcosa per la collettività,. Questo ovviamente non è un servizio pubblico essenziale che le amministrazioni devono perseguire, e per questo la sensibilità dei privati assume un ruolo fondamentale. Ci auguriamo che  ci sia la risposta giusta e necessaria. Il progetto comunque sta andando avanti, e anche se non troveremo una partecipazione privata, lo realizzeremo fino alla conclusione dello stanziamento previsto. Ricordo anche che chiunque voglia seguire il corso per l’uso dei Dae, può recarsi all’Urp del Comune di Follonica e compilare un modulo…fino a 100 persone potranno seguirlo gratuitamente”.

“L’ associazione Amici del Cuore Alta Maremma – dichiara il suo presidente, Stefano Bechi – guarda con grande soddisfazione alla realizzazione di questo progetto che ha lo scopo di far fare un importate passo in avanti alla lotta contro la morte improvvisa e rende ancora più efficace quanto già realizzato fino ad oggi nella città di Follonica”.

L’avviso è rivolto a imprese, società, enti, fondazioni, cooperative, consorzi ed istituzioni in genere, pubbliche o private, che potranno richiedere di sponsorizzare in natura finanziaria, e quindi mediante una erogazione di una somma di denaro non inferiore a mille euro una postazione Pad, richiedendone eventualmente anche l’esclusiva con la garanzia del finanziamento completo di una o più postazioni.

Ai soggetti individuati come sponsor il Comune garantisce la possibilità di veicolare il proprio logo/immagine/ragione sociale sulle postazioni Pad allestire e nelle campagne di comunicazione e informazione riferite al progetto sponsorizzato.

Le proposte di sponsorizzazione, da presentare entro il 21 aprile 2017, dovranno essere compilate mediante l’apposito modello predisposto dall’amministrazione e scaricabile dal sito www.comune.follonica.gr.it nella sezione bandi e gare e trasmesse all’Ufficio protocollo del Comune a mano o tramite raccomandata a/r o, preferibilmente, via Pec all’indirizzo follonica@postacert.toscana.it

Per informazioni :

nmainetto@comune.follonica.gr.it   0566.59455

gmauri@comune.follonica.gr.it      0566.59165

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.